Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 31 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Pd, ecco come si è autodistrutto e chi sta con chi, nelle primarie

Cronaca lunedì 26 agosto 2019 ore 18:00

L'antenato del beluga viveva in Maremma

Nella cava di sabbia ad Arcille sono stati scoperti dei resti fossili dell'antenato del beluga che vive nelle acque ghiacciate dei mari del nord



GROSSETO — I resti fossili dell'antenato del beluga, cetaceo appartenente alla famiglia dei monodontidi, sono stati scoperti in una cava di sabbia ad Arcille in Maremma da un gruppo di studiosi dell'Università di Pisa.

I beluga vivono nelle acque ghiacciate di Russia, Canada, Groenlandia e Alaska. La scoperta v è avvenuta per caso quando nel 2013 alcuni cavatori ritrovarono un cranio fossile. Il reperto venne consegnato al dipartimento di Scienze della Terra dell'ateneo pisano. Adesso, dopo anni di studi, paleontologi hanno stabilito che si tratta di un esemplare di monodontidi appartenente a una specie del tutto sconosciuta alla comunità scientifica, battezzata quindi col nome di 'Casatia thermophila'.

Il cranio di Arcille è ora visitabile presso il Museo di Storia naturale dell'Università di Pisa.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Per soccorrere il 53enne era stato attivato anche l'elicottero Pegaso. Tutto inutile, per lui non c'è stato nulla da fare. Indagano i carabinieri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca