Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:00 METEO:FIRENZE22°34°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 21 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Giovedì test «fisico» per Biden
Giovedì test «fisico» per Biden

Cronaca giovedì 05 ottobre 2023 ore 12:52

La scusa del figlio in pericolo e le porta via tutto

anziana alla porta

Gioielli preziosi, bancomat, contanti: da quell'anziana madre si era fatto consegnare ogni suo avere. Fuori dal portone lo attendeva la polizia



GROSSETO — Con la scusa del figlio in pericolo e a rischio di essere incarcerato ha portato via all'anziana madre 90enne tutti i suoi averi: gioielli preziosi, bancomat, contanti. Tutto. Fuori dal portone però ha trovato ad attenderlo la polizia che l'ha arrestato per truffa pluriaggravata.

E' successo tutto poco prima delle una di venerdì scorso a Grosseto, e sono stati gli agenti della squadra mobile a notare quel giovane che parlava al telefonino per la via, vicino a un'auto da cui si era poi allontanato per dirigersi verso il portoncino di un'abitazione, uscendone dopo un quarto d'ora circa.

Mai visto prima, atteggiamento circospetto, tempo canonico per la truffa: i poliziotti hanno voluto vederci chiaro. Così quando è uscito dalla casa l'hanno fermato e controllato. Ha detto di essere andato a far visita a sua nonna, e in tasca aveva i gioielli, 657,75 euro in contanti e la tessera BancoPosta intestata a una donna residente nel palazzo di cui sopra, contattata subito dagli agenti.

Era tutta confusa, la 90enne, frastornata e dispiaciuta. E sì, quella carta di debito era proprio la sua. L'aveva consegnata, ha raccontato ai poliziotti, con tutto il resto che poteva a quello che si era detto un amico del figlio, e che le aveva raccontato una frottola ovvero che il suo amato figliolo aveva bisogno di soldi per ritirare un pacco o sarebbe andato in prigione. 

La signora, accompagnata dall’effettivo figlio che le confermava di non essere coinvolto in alcuna problematica e di non averle mai telefonato, ha sporto querela ed è rientrata in possesso delle sue cose. Per il truffatore è scattato l'arresto, convalidato con misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno