Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:54 METEO:FIRENZE16°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 07 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La finlandese Sanna Marin: «La via d'uscita dalla guerra? È una sola»

Attualità lunedì 23 agosto 2021 ore 13:37

Un grave ictus a 90 anni, insieme la salvano

ictus

Tecnologia, tempestività, competenza, sinergia. Ecco come il personale sanitario ieri ha potuto restituire la nonnina all'affetto dei suoi cari



GROSSETO — Uniti si vince, si sa, e vale anche contro una patologia grave e subdola come l'ictus. E' accaduto ieri a Grosseto, dove i sanitari operando insieme in staffetta e sinergia hanno potuto salvare una signora di 90 anni restituendola all'affetto dei suoi cari. 

La nonnina avrebbe rischiato importanti compromissioni cerebrali, se non il decesso, ma grazie a competenza, sinergia e determinazione del personale medico ed infermieristico del Dipartimento Emergenza Urgenza, della Neurologia (DEA) - Stroke Unit e Neuroradiologia, è salva. 

Era una domenica come tante, quella di ieri 22 Agosto, quando poco dopo mezzogiorno la signora è caduta a terra nella sua abitazione per un'occlusione dell'arteria cerebrale media sinistra, una delle principali che alimentano il cervello. Il caso si è presentato subito molto grave al personale medico del 118

La donna era incapace di parlare e muovere il lato destro del corpo ed è stato disposto l’immediato trasferimento al pronto soccorso di Grosseto, dove è arrivata alle 12,40. L'ictus è una patologia tempo dipendente, per cui ogni minuto è prezioso. Sfruttando i vantaggi delle tecnologie di ultima generazione è stata completata la diagnostica e alle 13,20 ha iniziato la fibrinolisi sistemica. 

Appena 20 minuti dopo la paziente è partita per Le Scotte di Siena dove i medici interventisti dell’Unità Operativa Complessa Neuroimmagini e Neurointerventistica – NINT sono riusciti a riaprire l'arteria chiusa e quindi a concludere al meglio l’intervento. Il tutto in meno di 4 ore.

“A Grosseto, dal 2012 – spiega il dottore Manuele Bartalucci, neurologo e responsabile della Stroke Unit - ogni anno viene trattato un elevato numero di pazienti, indipendentemente dall'età, solamente grazie alla stretta integrazione tra il personale del Dipartimento emergenza della Neurologia, la Stroke Unit, e Neuroradiologia, alla elevata professionalità derivante dal continuo aggiornamento, alla specializzazione sempre più dedicata ed all'esperienza maturata sul campo”. 

La Stroke Unit è una équipe di medici, non solo neurologi, dedicata esclusivamente alla cura dell’ictus e alle sue immediate complicazioni creata appositamente per ridurre il tempo d’intervento per una patologia dove i tempi sono fondamentali per avere un esito positivo. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il conducente, 37 anni, ha riportato un brutto trauma cranico ed è stato soccorso in codice rosso per poi essere trasportato d'urgenza in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Monitor Consiglio

Attualità

Attualità