Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:40 METEO:FIRENZE16°19°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 29 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Samantha Cristoforetti è la prima comandante della Iss: «Grazie all'Italia se sono qui»

Lavoro domenica 26 ottobre 2014 ore 17:47

I 150 anni delle Officine Galileo

foto Twitter

ll premier Renzi ha visitato lo stabilimento Selex Es e salutato i lavoratori. Con lui il governatore Rossi, il sottosegretatio Lotti, l'ad Moretti



CAMPI BISENZIO — Ad accogliere Renzi anche il sindaco di Campi Bisenzio, Emilliano Fossi, quelli di Firenze e Sesto Fiorentino, Dario Nardella e Sara Biagiotti, l'arcivescovo di Firenze, il cardinale Giuseppe Betori.

Il presidente del Consiglio ha preso parte alla cerimonia di intitolazione alle Officine Galileo del tratto di strada davanti allo stabilimento. Un riconoscimento dovuto al patrimonio tecnologico, professionale e umano donato alla comunità di Campi Bisenzio dallo storico insediamento produttivo.

Parlando del sistema delle telecomunicazioni sicure Tetra, sviluppato da Selex Es, Renzi ha garantito l'impegno del governo "su un progetto importante per tutto il Paese ed in particolare per il comparto della sicurezza". "Bisogna toglierci la cultura del piagnisteo  - ha aggiunto - Ci sono tante cose che vanno male ma i vostri babbi non avrebbero salvato il Paese se dopo la guerra non si fossero rimboccati le maniche. L'Italia deve tornare a fare ciò che sa fare".

"La Regione ha creduto in questa azienda e vi ha riversato risorse importanti - ha dichiarato invece il presidente della Regione Enrico Rossi - Ci sono bandi importanti per l'utilizzo dei fondi comunitari, mi auguro che Selex Galileo voglia partecipare. C'è un bando nuovo di 50 milioni fatto dalla Regione Toscana assieme al ministero della Ricerca. La Regione c'è - ha ribadito Rossi - e vuole stare al vostro fianco. Abbiamo annunciato una rivoluzione in sanità che può senz'altro avvalersi della tecnologia che qui si produce".

Risponendo alle domande dei giornalisti, l'amministratore delegato di Finmeccanica Mauro Moretti ha definito il Jobs act "uno strumento per omogeneizzare la situazione italiana a quella europea". 

"La Regione ha creduto in questa azienda e vi ha riversato risorse importanti. Ci sono bandi importanti per l'utilizzo dei fondi comunitari, mi auguro che Selex Galileo voglia partecipare. C'è un bando nuovo di 50 milioni fatto dalla Regione Toscana assieme al ministero della Ricerca. La Regione c'è - ha ribadito Rossi - e vuole stare al vostro fianco. Abbiamo annunciato una rivoluzione in sanità - ha detto a conclusione del suo intervento - Rivoluzione che può senz'altro avvalersi della tecnologia che qui si produce".

"Non possiamo piu' andare avanti con regole nazionali in un mercato globale - ha spiegato Moretti - dobbiamo almeno avere regole comuni a livello europeo".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le ragazza ha 16 anni ed è grave. I mezzi coinvolti sono l'utilitaria a su cui viaggiavano le due donne e un furgone van con 5 persone a bordo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alessandro Canestrelli

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Attualità

Attualità