Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE16°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 03 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dentro Bakhmut deserta, tra colpi di artiglieria e carri armati. Qui il centro della battaglia per il Donbass

Arte venerdì 17 ottobre 2014 ore 14:29

Dopo 3 anni "liberato" il Gigante di Giambologna

Servizio di Tommaso Tafi

Domenica al parco mediceo di Pratolino i visitatori potranno ammirare nuovamente "l'uomo montagna" eretto nel 1580 e restaurato dalla Provincia



PRATOLINO — Dopo 3 anni di lavori e 315 mila euro di investimento compartecipato tra Regione e Provincia, torna visibile ai visitatori del parco mediceo di Pratolino il Gigante degli Appennini, scultura realizzata dal Giambologna tra il 1579 e 1580.

Il colosso in muratura, alto oltre 10 metri, rivestito d’intonaco e pietra, non svolge più la sua funzione di fontana come in origine, ma rappresenta comunque un connubio tra la forza dell'acqua, la solidità della montagna e la capacità dell'uomo di incidere su entrambi gli elementi.

Oltre al Gigante restaurato, i visitatori del parco, ritenuto uno dei 10 più belli d'Italia, potranno godere di una nuova area di 30 ettari del giardino di villa Demidoff, resa accessibile in seguito alla manutenzione di 3,5 km di sentieri.

I lavori di restauro attorno a Gigante, comunque, non si fermano. Come scriveva il Vasari nelle sue Vite, infatti, l'opera del Giambologna “era per sua natura soggetto a rapido deperimento, per la molteplicità dei materiali e per la continua presenza dell’acqua”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'hanno trovato nella notte accasciato su una panchina. Sul posto carabinieri e soccorritori del 118. E' stato intubato, poi la corsa in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Monitor Consiglio

Cronaca

Attualità

Cronaca