Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:30 METEO:FIRENZE10°13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 08 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il Papa si commuove mentre prega davanti alla statua della Madonna: «Avrei voluto portarti il ringraziamento del popolo ucraino»

Attualità lunedì 29 giugno 2015 ore 15:35

Immigrati, Pietrasanta dice no

Il neosindaco Mallegni annuncia: "Non siamo nelle condizioni di ospitarli, abbiamo 147 famiglie in lista di attesa per un casa. E 100 sono straniere"



PIETRASANTA — Il sindaco Mallegni ha già comunicato al prefetto di Lucca Giovanna Cagliostro le sue intenzioni.

"Pietrasanta non è nelle condizioni di ospitare gli immigrarti che il presidente Rossi si è preso l’impegno di ospitare, senza tra l’altro sentire una parte di sindaci - ha spiegato il primo cuttadino -. Il problema dell’accoglienza è una questione internazionale che non può gravare sui singoli comuni. Il nostro non è in grado di ospitare nessuno". 

"E’ troppo facile per il presidente del Consiglio Matteo Renzi prendersi l’impegno e poi scaricare sui singoli comuni - prosegue il sindaco - A Pietrasanta ci sono 146 famiglie in lista di attesa di una casa, 100 sono straniere. E questo è già un tema di riflessione. Il presidente del consiglio ha il dovere prima di tutto di riferire in Parlamento e spiegare quanti sono, quanti ne vuole accogliere equanti posti ci sono nei singoli nei comuni a disposizione, poi convoca la conferenza stato-regioni ed illustra il suo progetto. Se ci sono possibilità lo facciamo, altrimenti li ospita tutti a Palazzo Chigi visto che ha un appartamento di 400 metri quadrati. Credo che riuscirebbe ad ospitare almeno una cinquantina di immigrati”.

Mallegni prosegue chiamando in causa ancora il governatore Enrico Rossi. “Se il Presidente Rossi ha edifici di proprietà regionale e vuole utilizzarli per ospitare gli immigrati, lo faccia pure. Pietrasanta non ha spazi nè risorse, e deve pensare prima di tutto alle sue famiglie. Ci sono 250 nuclei che non possono contare su due pasti al giorno. Io devo pensare prima di tutto a loro. A tutti gli altri ci deve pensare l’Europa visto che Inghilterra e Francia non li fanno entrare”.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Violenti temporali si sono abbattutti su parte della Toscana. Famiglie senza luce e acqua. Strade interrotte e treni in tilt per via di una frana
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità