Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE16°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 04 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dentro Bakhmut deserta, tra colpi di artiglieria e carri armati. Qui il centro della battaglia per il Donbass

Cronaca martedì 07 marzo 2017 ore 15:46

Consip, il ministro Lotti non querela

la sede della Consip

L'avvocato Coppi spiega perchè il ministro non ha querelato chi lo accusa di rivelazione di segreto d'ufficio: "Non è necessario, Lotti si è difeso"



ROMA — Mentre l'inchiesta sugli appalti Consip continua ad essere al centro della stampa nazionale, l'avvocato difensore del ministro dello sport Luca Lotti, indagato per rivelazione di segreto d'ufficio e favoreggiamento, spiega perchè il suo assistito non ha querelato l'amministratore delegato di Consip Luigi Marroni e il presidente di Publiacqua Filippo Vannoni per aver raccontato agli inquirenti di aver saputo proprio da lui dell'esistenza dell'indagine. (vedi articoli collegati)

"A parte il fatto che i reati ipotizzabili in danno all'onorevole Lotti sono tutti procedibili d'ufficio e non richiedono pertanto querela - ha dichiarato l'avvocato Franco Coppi - faccio presente che l'onorevole Lotti si è già difeso respongendo come false le propalzioni sulla sua persone".

"Sarà compito del pubblico ministero e del giudice valutare d'ufficio nei tempi necessari la fondatezza della difesa dell'onorevole Lotti - ha aggiunto l'avvocato - senza che vi sia bisogno di particolari, ulteriori sollecitazioni oltre a quanto già dichiarato nel corso dell'interrogatorio del 27 dicembre".

Sempre per quanto riguarda l'inchiesta Consip, sarà discussa in Senato il 15 marzo la mozione di sfiducia contro Lotti presentata dal Movimento 5 Stelle. I numeri sembrano tutti a favore dell'ex ministro: al momento, solo i parlamentari pentastellati, della Lega e di Fratelli d'Italia sembrano intenzionati a votarla.

Ma oggi alcuni esponenti dei Democratici e Progressisti, il movimento nato dalla scissione del Pd, hanno annunciato la presentazione di una mozione di censura contro Lotti per chiedere al premier Gentiloni di ritirargli le deleghe (vedi articolo in home page). Creando così le condizioni per un passo indietro che MDP riterrebbe opportuno. Un segnale chiaro ai colleghi del Pd sulle future posizioni che i Democratici e Progressisti potrebbero prendere nei confronti del governo.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A scoprire i corpi dei due, fiorentini, sono stati i carabinieri a seguito dell'allarme lanciato da una donna che non riusciva a contattarli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Monitor Consiglio

Cronaca

Attualità

Cronaca