Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:44 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 30 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Pd, ecco come si è autodistrutto e chi sta con chi, nelle primarie

Lavoro venerdì 23 gennaio 2015 ore 18:15

Ex Isi, Fojanesi patteggia, in 4 a giudizio

L'amministratore unico è stato condannato a 3 anni e 2 mesi di carcere ma il giudice non ha previsto alcun obbligo di risarcimento per gli operai



ISI — La condanna e i rinvii a giudizio riguardano i vertici della ex Isi, accusati a vario titolo di truffa e bancarotta fraudolenta. L'azienda di Scandicci avrebbe dovuto essere ricovertita nella produzione di energie rinnovabilil ma l'operazione non fu mai realizzata.

Massimo Fojanesi, romano, 59 anni, amministratore unico di Sol Energes poi divenuta Isi, ha patteggiato 3 anni e 2 mesi di carcere ed è stato condannato anche al sequestro conservativo sui beni già messi sotto sigilli ma senza alcun obbligo di risarcire il danno provocato agli operai (Fiom Firenze e Fion nazionale sono parti civili).

Si terrà invece il 6 ottobre il processo per i quattro rinviati a giudizio: Paolo Corapi, 58 anni, direttore del personale e finanziario della Sol Energes, Raffaele Piacente, 62 anni, imprenditore, Cary V.Masi, 73 anni, presidente del gruppo Mercatech, Stefano Cevolo, 53 anni, presidente del consiglio di amministrazione di Isi.

Assolto perchè il fatto non sussiste il trapanese Melchiorre Saladino, 65 anni.

All'udienza preliminare di oggi hanno assistito alcuni lavoratori che hanno accolto con rabbia e amarezza il patteggiamento di Fojanesi e con soddisfazione i rinvii a giudizio.

 “Come Fiom Firenze rispettiamo la sentenza ma la riteniamo assolutamente incongrua rispetto alla responsabilità del soggetto chiamato in giudizio -ha commentato il segretario generale della Fiom-Cgil Firenze Daniele Calosi - Sottolineiamo come, per l'ennesima volta nella vicenda ex Isi, siano i lavoratori a subire le conseguenze maggiori, visto che la sentenza non ha determinato nessuna forma di risarcimento nei loro confronti”.

Verrà invece prorogata di dieci mesi la restituzione del prestito concesso dalla regione tramite Fidi Toscana ai lavoratori della ex Isi come anticipo sugli ammortizzatori sociali (circa 5000 euro a operaio).


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna di 87 anni è stata soccorsa dal personale del 118 ma i medici ne hanno dovuto constatare il decesso. Un'altra persona è rimasta ferita
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità