Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE10°13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 08 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Meloni alla Prima della Scala: «Sono incuriosita, è la mia prima volta»

Attualità giovedì 11 dicembre 2014 ore 14:30

La Grosseto-Fano sarà pronta nel 2020

Ciucci su Fano Grosseto - Dichiarazione

Ad annunciarlo è stato il presidente di Anas, Pietro Ciucci: "I cantieri per completare gli ultimi 140 km di strada verranno aperti nel 2016"



FIRENZE — Il costo complessivo dell'opera è di 2,5 miliardi di euro. Una cifra importante che non potrà essere finanziata solo dalle Regioni interessate (Toscana, Umbria e Marche), ma sarà necessario il coinvolgimento di un partner privato. Il primo passo è stato compiuto con la costituzione della società Centralia, compartecipata dall’Anas (55%) e dalle Regioni (45%), dopodiché entro la fine del prossimo anno verrà pubblicato il bando per individuare il partner privato che contribuirà al finanziamento dell'opera. 

A quel punto potranno partire i cantieri che secondo le previsioni del numero uno di Anas, Pietro Ciucci, dovrebbero durare circa 4 anni. "Si tratta - ha detto Ciucci - di un'opera complessa e dagli alti costi di realizzazione, visto che taglia in due la penisole attraversando un territorio montuoso".

Il cronoprogramma per la realizzazione della Due Mari è stato snocciolato da Ciucci nel corso del convegno organizzato dalla Regione a Firenze sul piano integrato dei trasporti e mobilità. Un piano in cui Anas gioca un ruolo di primo piano in particolare sulla tratta Grosseto-Siena. Qui i cantieri del maxilotto marciano a tappe forzate: il 48% delle opere è completato e entro la fine del prossimo anno si dovrebbero concludere i lavori.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno