Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 08:45 METEO:FIRENZE21°37°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 14 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video del presunto attentatore ripreso da un partecipante al raduno di Trump
Il video del presunto attentatore ripreso da un partecipante al raduno di Trump

Cronaca mercoledì 31 maggio 2017 ore 15:00

La procura indaga sulla mostra di Modì a Genova

La locandina della mostra genovese

Al centro dell'inchiesta alcuni presunti falsi. L'indagine ha preso il via dopo un esposto presentato da un collezionista livornese



GENOVA — I carabinieri del Nucleo tutela del patrimonio culturale stanno indagando per conto della procura genovese sull'autenticità di alcuni dipinti attribuiti a Modigliani ed esposti nel Palazzo Ducale del capoluogo ligure.

L'inchiesta ha preso il via da un esposto di un collezionista d'arte livornese, Carlo Pepi, considerato uno dei massimi conoscitori dell'opera di Amedeo Modigliani. Pepi aveva messo in dubbio l'autenticità di alcune opere supportato da un altro studioso, Marc Restellini: "Questa mostra è dubbia e ho voluto segnalare questa situazione alle autorità non appena ne ho visto il contenuto - ha dichiarato in una nota Restellini - Il nostro istituto conosce queste opere e si tratta di falsi, disponiamo di tutta la documentazione e prove scientifiche per confermarlo".

I responsabili del Palazzo Ducale di Genova e la società organizzatrice della mostra, MondoMostre Skira, hanno dichiarato in un comunicato di ritenere l'indagine "utile" e di voler "prestare la massima collaborazione agli organi inquirenti".

Il fascicolo d'indagine della procura di Genova è al momento contro ignoti. Probabile che nei prossimi giorni i dipinti messi in discussione vengano esaminato da un perito incaricato dai pm.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno