Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:13 METEO:FIRENZE14°17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 30 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dnipro, morti due bambini nella casa distrutta dai missili: il cane resta di guardia tra le macerie

Attualità giovedì 02 aprile 2015 ore 10:36

La Tirrenica si farà a spese degli automobilisti

Siglato l'accordo tra governo, Regioni e Sat con il cronoprogramma dei lavori di costruzione. Costo 1,4 miliardi, ma lo Stato non tirerà fuori un euro



ROMA — La storia infinita dell'autostrada Tirrenica sembra essere arrivata a una conclusione. Entro il 30 maggio prossimo, infatti, verrà siglato il protocollo d'intesa tra i vari soggetti interessati, governo, Regione Toscana, Lazio e Sat, per dare il via ufficiale alla realizzazione del tratto tra Rosignano e Civitavecchia. Non sarà tutta autostrada, ma metà e metà: da Civitavecchia a Grosseto sud sarà previsto un pedaggio, da lì fino a Rosignano invece si trasformerà in superstrada.

Il 15 maggio prossimo si capirà come verranno reperiti i soldi necessari alla costruzione, 1,4 miliardi di euro, ma Sat è intenzionata a chiedere l'aumento dei pedaggi sui 3000 chilometri di autostrade gestite da Atlantia, che controlla la stessa Sat. Così il governo non dovrà tirare fuori un euro.

"Finalmente un punto fermo sulla Tirrenica - ha esultato il viceministro Riccardo Nencini -: progetti, un cronoprogramma, finanziamenti. Tutto dettagliato".

"Con la Tirrenica - ha aggiunto Nencini - sta andando a completamento il sistema infrastrutturali della Toscana, strategico per il centro Italia". 

Il governatore Enrico Rossi, invece, ha voluto rassicurare i cittadini della Maremma che saranno interessati dal tratto a pagamento dell'autostrada. "Stiamo lavorando alla possibilità di una convenzione che preveda un sistema di sgravi per ragioni di lavoro e ragioni sociali - ha ricordato Rossi - utilizzando a questo scopo le risorse che arriveranno alla Regione, secondo quanto previsto dalla legge, dall'affitto del sedime dell'Aurelia".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'allerta meteo è scattata nel tardo pomeriggio e andrà avanti fino alle 7 di domani, venerdì. Ecco quali sono le zone della regione più a rischio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità