Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:49 METEO:FIRENZE16°20°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 02 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
L'ultimo messaggio del rapper russo Walkie prima del suicidio: «Non sono pronto a uccidere»

Attualità venerdì 13 marzo 2020 ore 16:33

Lavoro al tempo del Covid-19, come proteggersi

La Regione Toscana e i segretari toscani di Cgil, Cisl e Uil rivolgono un appello e sette raccomandazioni ai lavoratori e agli imprenditori



FIRENZE — Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi ha incontrato oggi i segretari generali di Cgil, Cisl e Uil  per valutare la situazione in rapporto alle ordinanze nazionali e regionali per il contenimento della diffusione del virus Covid-19. Al termine dell'incontro è stata emanata una nota congiunta che contiene una serie di raccomandazioni.

RACCOMANDAZIONI

  1. In presenza di sintomi simil-influenzali è fatto obbligo di restare nel proprio domicilio e contattare telefonicamente il proprio medico di medicina generale (reperibile dalle ore 8 alle ore 20, festivi compresi);
  2. Le aziende devono favorire le forme di lavoro agile, telelavoro e smart working;
  3. Devono essere evitate situazioni di sovraffollamento, anche attraverso la riorganizzazione in turni dell’attività lavorativa e dei servizi collegati;
  4. I lavoratori devono tenere la distanza di almeno un metro dai colleghi e dai clienti;
  5. Devono essere facilmente disponibili e usati con frequenza dispositivi per la disinfezione e l’igiene personale;
  6. Devono essere attuati sistematici e frequenti interventi di pulizia e sanificazione degli ambienti di lavoro;
  7. Laddove necessario, devono essere assicurati idonei dispositivi di protezione individuale, oltre alle misure indicate dal medico competente.

"La prosecuzione del lavoro, nelle forme e nei modi possibili, insieme alla tutela del bene fondamentale della salute dei lavoratori, è essenziale per combattere questa epidemia e per favorire e mantenere le condizioni minime di vita anche delle imprese per la futura ripresa - si legge nella nota firmata dal presidente della Regione Enrico Rossi e da Dalida Angelini della Cgil, Riccardo Cerza della Cisl e Annalisa Nocentini della Uil - A tutti, imprenditori e lavoratori, RLS e RSU, dirigenti delle aziende private e pubbliche, piccole e grandi, responsabili ad ogni livello delle varie situazioni lavorative, rivolgiamo un appello al senso di responsabilità e alla collaborazione".

"L'obiettivo deve essere quello di adottare sui luoghi di lavoro tutti gli accorgimenti e tutte le precauzioni che tutelano la sicurezza e la salute dei lavoratori - concludono il presidente e i sindacalisti - In particolare chiediamo che in ogni luogo di lavoro si raggiungano intese con le RLS e le RSU che rispondono a quanto previsto nei DPCM in attesa delle linee guida che usciranno oggi dal tavolo nazionale".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un uomo di 78 anni disperso nei boschi dell'Amiata è stato ritrovato senza vita dai volontari che avevano attivato un piano di ricerche a tappeto
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità