Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:58 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 07 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il crollo degli edifici ore dopo il sisma in Turchia: i video ripresi con gli smartphone

Attualità venerdì 12 febbraio 2021 ore 15:10

Covid, indice Rt nazionale a 0,95, in Toscana a 1,1

Un centro vaccinazioni anti-Covid
Un centro vaccinazioni anti-Covid

Si legge nel nuovo monitoraggio Covid dell'Iss. La variante inglese ha infettato il 20% dei nuovi casi. Il Ministero: "Diventerà quella prevalente"



ROMA — L'approdo in zona gialla di gran parte delle regioni dopo le fetisività natalizie ha prodotto, nel giro di tre di settimane, un'impennata dell'epidemia di Covid-19. Lo dimostra l'aumento dell'indice Rt nazionale di trasmissione del contagio, salito dallo 0,84 della scorsa settimana a 0,95 secondo la bozza del nuovo monitoraggio dell'Istituto superiore di sanità, relativo alla settimana dal primo al 7 Febbraio con aggiornamenti fino al 10.

Le regioni con indice Rt superiore all livello di sicurezza 1 anche nei valori minimi sono 7 e fra queste c'è anche la Toscana che, con un Rt a 1,1 contro lo 0,98 della scorsa settimana, è a forte rischio di passare in zona arancione insieme all'Abruzzo (Rt a 1,22) e alla Liguria (Rt a 1,08).

L'Umbria (Rt 1,22) e la Provincia autonoma di Bolzano (Rt 1,25) sono invece quelle considerate più ad alto rischio. 

L'ultima parola però spetta al ministro della salute Speranza. C'è infatti anche un dato positivo nel nuovo monitoraggio: nella settimana presa in esame è diminuita la pressione sulle terapie intensive e le regioni che hanno superato la soglia di sicurezza sono scese da 7 a 5. Da questo  punto di vista la Toscana resta fra le regioni con i dati più confortanti, con un tasso di occupazione dei posti letto Covid di terapia intensiva del 22% (il limite massimo è il 30%) e di letti Covid in area non critica del 14% (il limite massimo è il 40%).

Sempre secondo i dati dell'istituto superiore di sanità, almeno il 20% dei nuovi casi positivi sono stati infettati dalla variante inglese del Covid-19 che, secondo il Ministero della salute, è destinata a diventare quella prevalente nei prossimi mesi. Il Ministero ha sottolineato che i vaccini attualmente in commercio sono efficaci anche nel contrasto della variante inglese.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Originaria di Milano, in Toscana aveva svolto gran parte della sua carriera. Giallo sulla sua morte, gli investigatori non escludono alcuna ipotesi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Toscani in TV

Cronaca

Attualità