Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:25 METEO:FIRENZE13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 31 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Caso Cospito, Donzelli (FdI): «La sinistra sta con lo Stato o con terroristi?». E in Aula scoppia il caos

Attualità martedì 26 settembre 2017 ore 13:10

Di nuovo in piedi i ponti distrutti dall'alluvione

Il ponte sul Rio Maggiore

Il presidente della Regione e commissario Enrico Rossi ha consegnato i ponti ricostruiti a tempo di record sull'Ardenza e sul Rio Maggiore



LIVORNO — Sono stati ricostruiti a tempo di record i ponti crollati nella devastante alluvione del 10 settembre. Si tratta del ponte sul Rio Ardenza in via Remota a Varicelle, spazzato via dalla furia dell'acqua e del ponte sul Rio Maggiore a Limoncino, anch'esso andato distrutto. I lavori erano iniziati subito dopo il disastro, poi sono state eseguite le prove di carico e infine, oggi, i ponti sono stati consegnati ufficialmente. 

Sul posto si è recato il presidente della Regione Toscana e commissario per la ricostruzione Enrico Rossi per un nuovo sopralluogo. I due attraversamenti, venticinque metri il primo e quindici il secondo, sono stati realizzati con tecniche solitamente utilizzate per passaggi di convogli ferroviari. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Per soccorrere il 53enne era stato attivato anche l'elicottero Pegaso. Tutto inutile, per lui non c'è stato nulla da fare. Indagano i carabinieri
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca