Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:40 METEO:FIRENZE8°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 06 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il palazzo sbriciolato di Adana, in Turchia: le immagini catturate dal drone dopo il terremoto

Cronaca sabato 26 novembre 2022 ore 12:45

Il buon vicinato è il segreto contro le truffe

L'esemplare lezione dei carabinieri di Livorno che hanno invitato a mantenere vivi e attivi i rapporti di vicinato come antidoto alle truffe



LIVORNO — Il vero segreto per prevenire le truffe è mantenere un buon rapporto di vicinato, l'esemplare lezione dei carabinieri di Livorno fa breccia e tocca un tasto dolente della società contemporanea: l'indifferenza.

Un segreto antico ma proprio per questo dimenticato. Mantenere i rapporti, conoscere i propri vicini e le loro abitudini per poter cogliere i possibili segnali ed intervenire con segnalazioni tempestive alle forze dell'ordine.

Il Comando Provinciale Carabinieri di Livorno coordina la comunicazione affidata anche alla Compagnia Carabinieri di Cecina che proprio in un recente incontro a Donoratico, frazione del Comune di Castagneto Carducci è intervenuta sul tema del buon vicinato come consiglio contro le truffe più comuni.

Le truffe più comuni

Tra i principali metodi di truffe posti in essere ai danni delle categorie più esposte ci sono e truffe telefoniche del “finto parente bisognevole di aiuto urgente” alle truffe del "finto tecnico del gas o dell’acqua" con evoluzione del "finto carabiniere o poliziotto" fino ad arrivare al furto con la tecnica dell’abbraccio e la truffa dello specchietto. 

I militari spiegano durante gli incontri con la cittadinanza le tecniche adottate dai truffatori, e le indicazioni di massima per riconoscere tempestivamente i tentativi di truffa e come fronteggiarli.

Il prezioso consiglio "Fate rete mantenendo buoni rapporti di vicinato, favorendo i colloqui ed informando tempestivamente il numero unico di emergenza 112 in presenza di eventi o persone sospette". 

L’attività di informazione e formazione dell'Arma è in corso in varie zone della Toscana, soprattutto nei luoghi di incontro e ritrovo quali oratori e circoli culturali.

I carabinieri hanno avviato anche una formazione itinerante nei luoghi più isolati delle province, le frazioni che contano pochi abitanti per chilometro quadrato.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il violento impatto ha coinvolto un'auto e un furgoncino. Due tra i feriti sono in condizioni più serie. Altri incidenti a Sinalunga e a Lucca
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Sport

Attualità

Attualità

Attualità