Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:55 METEO:FIRENZE21°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 17 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il ciclista sfiorato dal treno si salva per un pelo. La sua bici è stritolata
Il ciclista sfiorato dal treno si salva per un pelo. La sua bici è stritolata

Attualità sabato 20 aprile 2024 ore 16:50

Porto, in sciopero le guardie ai fuochi

Il porto di Livorno

Cgil e Uil contestano la scelta della capitaneria di porto di modificare il rapporto con i Vigili del Fuoco: "Una parte dei 24 lavoratori a rischio"



LIVORNO — I sindacati Filt Cgil e Uiltrasporti hanno annunciato un'intera giornata di sciopero per lunedì 22 Aprile, con un presidio che sarà allestito di fronte all'ingresso del terminal Darsena Toscana.

Coinvolte saranno le guardie ai fuochi del porto di Livorno, con l'obiettivo di tutelare i lavoratori della Sicurmare, azienda che svolge il servizio integrativo antincendio nel porto livornese. "Una parte dei 24 dipendenti che si occupano di presidiare le banchine in occasione dello scarico di merci pericolose e infiammabili è a rischio esubero e non lo accettiamo - hanno detto Giuseppe Gucciardo di Filt Cgil e Massimo Marino di Uiltrasporti - a incidere sul taglio dei turni di lavoro è soprattutto la decisione della capitaneria di porto di modificare l'ordinanza che stabilisce l'assetto operativo da tenere in quelle banchine dove si scaricano queste merci".

"Adesso è previsto che in banchina debbano essere presenti due guardie ai fuochi e tre Vigili del Fuoco, mentre l'ordinanza originaria prevedeva numeri inversi - hanno aggiunto - chiediamo pertanto che il numero di guardie ai fuochi torni ad essere di 3".

"A mettere a rischio una parte importante dei turni, infine, c'è anche la decisione dei vertici della raffineria Eni di Stagno di procedere alla riconversione in bioraffineria - hanno concluso - con tutto ci che ne consegue in termini di riduzione della frazionatura di idrocarburi e, dunque, di riduzione di traffico di navi con questo tipo di carico".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno