Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:42 METEO:FIRENZE14°17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 30 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dnipro, morti due bambini nella casa distrutta dai missili: il cane resta di guardia tra le macerie

Attualità lunedì 14 settembre 2015 ore 08:22

I familiari Moby e strage Viareggio al Parlamento

Giovedì manifesteranno a Montecitorio e al Quirinale per esprimere il loro dissenso al processo breve e chiedere verità e giustizia



LIVORNO — Lo slogan, scritto su magliette rosse, è "Io sono 141" preceduto da un hashtag per condividere in rete tutto quanto in poche parole.

Ma in realtà dietro quelle parole ci sono fame di verità e giustizia che ancora, a 24 anni di distanza dalla tragedia nel porto di Livorno col traghetto Moby Prince andato a fuoco dopo lo scontro con la petroliera Agip Abruzzo, attendono di essere saziate.

Per questo i familiari delle vittime, che da anni sono riuniti in comitato, continuano la loro battaglia e si recheranno a Roma giovedì prossimo a manifestare, incontrando anche alcuni parlamentari.

In Senato infatti è stata approvata l'istituzione di una commissione d'inchiesta chiamata a fare luce su un caso per il quale finora, a livello giudiziario, ci sono state solo assoluzioni e archiviazioni e sul quale - dicono a gran voce i familiari - permangono zone d'ombra inquietanti.

Alla battaglia per conoscere la verità sul Moby Prince si è unita quella dell'associazione Il Mondo che Vorrei che raduna i familiari della vittime della strage di Viareggio, che si battono da tempo contro il "processo breve" che potrebbe riguardare anche questo caso.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'allerta meteo è scattata nel tardo pomeriggio e andrà avanti fino alle 7 di domani, venerdì. Ecco quali sono le zone della regione più a rischio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca