Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:55 METEO:FIRENZE19°29°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 02 agosto 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tamberi e Jacobs i piedi sulla sedia, l'emozionante discorso ai compagni

Attualità lunedì 15 maggio 2017 ore 09:13

Il bizzarro modo di accogliere i turisti

Il racconto dei disagi vissuti da un turista toscano arrivato a Livorno per partecipare ad una escursione all'isola di Gorgona



LIVORNO — "Ieri ho vissuto una curiosa esperienza, che conferma quella naturale vocazione turistica che contraddistingue le nostre città.

Ieri di buon mattino (erano le 7:30) insieme ad amici siamo arrivati al porto di Livorno per partecipare ad una escursione all’isola di Gorgona ottimamente organizzata dal Parco dell’Arcipelago Toscano.

Ci siamo diretti al parcheggio del porto ma abbiamo trovato la sbarra chiusa.

Con uno dei tre addetti presenti si è svolta una breve conversazione:

Si può parcheggiare?

Risposta: Andate in Gorgona?

Sì.

Allora no! perché mi fate fa’ tardi!!

Visto che a breve il battello sarebbe salpato, non abbiamo avuto voglia di ribattere e ci siamo diretti in città a trovare un parcheggio. L’abbiamo trovato nella vicina Piazza dell’Unità: ‘Free Entrance’ diceva l’avviso in inglese, la sbarra era aperta ed abbiamo finalmente parcheggiato.

Altri escursionisti arrivati da Firenze, Pistoia, Pisa, Lucca, ecc. hanno subito le stesse vicissitudini e ci siamo più volte incrociati alla ricerca del parcheggio.

Al rientro verso le 18:30 (l’ora tarda tanto temuta), siamo andati a prendere l’auto; questa volta la sbarra era chiusa e l’addetto, al quale abbiamo chiesto spiegazioni ci ha detto: ‘Sarebbero 40€ al giorno ma considerate le vostre rimostranze, vi vengo incontro e sono 20€’.

Abbiamo pagato e, come noi, tutti gli altri.

Eravamo in maggioranza toscani e come tali abbiamo compreso questo bizzarro modo di accogliere i turisti, ma immagino la reazione che avrebbero avuto tedeschi, inglesi, ecc".

Lettera firmata

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Forte vento di libeccio e mare in condizioni critiche si sono rivelati fatali per un ragazzo che è morto nelle acque di Cala del Leone
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Davide Cappannari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

QUI ambiente