Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:06 METEO:FIRENZE15°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 03 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La Farnesina: «Ferma condanna dell'Italia per i referendum farsa in Ucraina»

Attualità venerdì 29 luglio 2016 ore 16:40

"Le minacce mafiose non ci fermeranno"

Chiara Appendino e Filippo Nogarin

Tutto il Movimento cinque stelle si è mobilitato per sostenere il sindaco di Livorno che oggi ha ricevuto una lettera minatoria anonima



LIVORNO — A esprimere solidarietà A Filippo Nogarin c'è anche il sindaco di Torino Chiara Appendino, che su Facebook scrive: "Esprimo la mia vicinanza a Filippo Nogarin per la vile intimidazione ricevuta. Nessuno di noi si fermera' mai davanti a minacce di stampo mafioso".

Vicinanza al primo cittadino anche dal vicepresidente della Camera Luigi Di Maio: "A Filippo Nogarin, sindaco di Livorno, va tutta la nostra solidarietà e un invito ulteriore ad andare avanti per la strada tracciata in questi due anni. Non sarà certo una lettera di minacce a fermare la rivoluzione a 5 stelle che il sindaco sta conducendo a Livorno. Lo invitiamo a tener duro sulla questione legata alla discarica- anche se sappiamo non essercene bisogno, perché noi abbiamo questa abitudine di mantenere gli impegni che prendiamo in campagna elettorale. Forza Filippo. Tutti i cittadini onesti sono con te".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'hanno trovato nella notte accasciato su una panchina. Sul posto carabinieri e soccorritori del 118. E' stato intubato, poi la corsa in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Lavoro