Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 13:10 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 30 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Messina Denaro, in auto in paese due giorni prima dell'arresto

Attualità venerdì 03 gennaio 2020 ore 10:15

Primario sospeso per un post su Facebook

Bufera politica sul caso del primario sospeso dall'Asl per un post critico sui provvedimenti per ridurre le liste di attesa. Insorge la Lega



LUCCA — Il primario di oculistica dell'ospedale San Luca di Lucca al centro di una bufera politica. Il primario è stato sospeso dall’azienda sanitaria Toscana Nord Ovest in seguito ad un post-sfogo su Facebook.

Il post, sulla riduzione delle liste di attesa e critico verso i vertici dell'Asl Toscana, è stato ritenuto offensivo dal collegio di valutazione dell'Asl. Il primario è stato sospeso per 45 giorni, ed ha poi preferito pagare la sanzione di 5mila euro tornando subito a lavoro

Il fatto ha sollevato non poche polemiche ed è subito diventato un caso politico, con la Lega sul piede di guerra. A partite da Matteo Salvini che su Facebook scrive: "Primario ospedaliero SOSPESO dal servizio per aver criticato il presidente della regione (del PD) sulla gestione delle liste d'attesa e sulla sanità. Ma siamo in Toscana o in Unione Sovietica?!? Non vedo l'ora, la prossima primavera, di liberare anche questa splendida regione dall'intolleranza della sinistra".

Per il capogruppo della Lega in Consiglio regionale Elisa Montemagni "pensiamo che questo provvedimento non sia dovuto a problemi giudiziari (inesistenti) ma, evidentemente e con rammarico, prendiamo atto dell’unico vero motivo e cioè che sia legato a questioni prettamente politiche: se vai contro la maggioranza regionale ti sanzionano. Inaccettabile.”

Sul fatto è intervenuto anche il M5s: per Andrea Quartini, consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle: "Pretendiamo che Rossi (ndr Presidente della Regione Toscana) - continua Quartini - venga a riferire in aula, anche sul comportamento delle dirigenze aziendali, che, anche a causa della sciagurata controriforma sanitaria sono sempre più arroccati e lontani dai bisogni degli operatori stessi e dei cittadini."

Ma l'Asl ha assicurato che "la sanzione disciplinare applicata al primario dell'ospedale San Luca di Lucca, è una normale prassi 'tecnica' a tutela dell'immagine aziendale ma soprattutto dei professionisti che vi lavorano e della stessa cittadinanza".

A spiegare e a ricostruire la questione l'Asl Toscana Nord Ovest con una nota stampa specificando che "il collegio disciplinare dell'Asl ha preso in esame il testo diffuso sui social ed ha ritenuto che la pubblicazione avesse ben poco a che fare con il diritto di critica".

Secondo quanto spiegato dall'Asl "erano presenti offese dirette e personali a ciascun componente della direzione aziendale e ad altri operatori dell'Asl, semplici colleghi medici. Questo non è ovviamente accettabile e una condotta del genere, per di più portata avanti da un alto dirigente dell'Asl, sarebbe stata sicuramente sanzionata, forse anche in maniera più pesante, in qualsiasi altra azienda pubblica e privata". 

L'azienda evidenzia inoltre che "lo stesso medico si è reso conto della gravità del suo errore visto che si è scusato pubblicamente ed ha poi ha accettato la sanzione proposta dal collegio disciplinare". "Qualunque lettura politica della vicenda - conclude l'Asl - è estranea a quanto contestato e messa in atto solo con evidenti intenti strumentali, quindi a prescindere dai fatti e dall'oggetto del provvedimento disciplinare".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una donna di 87 anni è stata soccorsa dal personale del 118 ma i medici ne hanno dovuto constatare il decesso. Un'altra persona è rimasta ferita
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità