Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 10:45 METEO:FIRENZE21°35°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 21 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Cremonini canta 50 special al matrimonio di Bagnaia, gli sposi si scatenano
Cremonini canta 50 special al matrimonio di Bagnaia, gli sposi si scatenano

Attualità mercoledì 08 maggio 2024 ore 09:30

Insetto pericoloso fa il nido vicino al parcheggio

nido vespa velutina
Un nido di vespa velutina (Foto d'archivio)

La vespa velutina è un temuto predatore delle api, ma le sue punture possono avere conseguenze anche nell'uomo. Appello a segnalare senza avvicinarsi



LUCCA — Un nido di vespa velutina, il temutissimo insetto killer delle api, è stato individuato per la prima volta in città, vicino al parcheggio di un'area commerciale: è successo a Lucca, in via delle Cornacchie. Il nido del calabrone asiatico è stato accertato su una pianta di ciliegio a un'altezza di circa 3 metri, in prossimità del parcheggio di un’area commerciale.

Il Comune raccomanda prudenza poiché la puntura dell'insetto può avere serie conseguenze anche per l'uomo. Da lì l'appello a fornire tempestivamente le segnalazioni di eventuali altri avvistamenti, senza però avvicinarsi né men che mai toccare i nidi.

"I tecnici che hanno effettuato il sopralluogo in via delle Cornacchie - fa sapere il Comune di Lucca - presumono che il nido sia privo di individui, ma risulta molto probabile che possano esserci nella zona altri nidi attivi".

Vespa velutina: identikit e cosa fare

La Vespa Velutina, o Calabrone Asiatico, risulta particolarmente pericolosa per le api, in quanto nutre le proprie larve con sostanze proteiche che riesce a procurarsi uccidendole, per l’agricoltura, perché ottiene le sostanze zuccherine danneggiando i frutti che si trovano sulle piante e per la popolazione, poiché risulta molto aggressiva nei pressi dei nidi e la sua puntura può causare anche gravi conseguenze.

Il Comune di Lucca richiede quindi la collaborazione dei cittadini per individuare eventuali nidi di Vespa Velutina, la cui presenza dovrà essere segnalata chiedendo di parlare con l’ufficio comunale competente (telefono 0583 4422) o all’associazione Garfagnana Vespa Velutina, che si è fatta promotrice della prima segnalazione (tel. 339 3275069 – mail: garfagnanavelutina@gmail.com).

"È importantissimo, quindi, saper riconoscere la Vespa Velutina, senza confonderla con il calabrone comune. Le Vespe Velutine - spiega l'amministrazione comunale - presentano zampe scure, tranne le estremità di colore giallo. La parte frontale della testa è di colore giallo aranciato, mentre le antenne sono nere. Le vespe regine possono raggiungere una dimensione di circa 4 centimetri".

Per quanto riguarda la forma del nido primario, questo è sferico e cavo e ha le dimensioni di un’arancia. Verso la fine di Maggio, ovvero quando la colonia sarà più grande, i calabroni asiatici migrano per costruire un altro nido più grande, a forma di patata, spesso i cima agli alberi.

"La rimozione dei nidi di Vespa Velutina può essere effettuata solo ed esclusivamente da personale qualificato e/o autorizzato da autorità, enti competenti. Se si individua un nido, si raccomanda quindi non avvicinasi e non intraprendere mai azioni personali che possano recare pericolo", sottolinea una nota del Comune di Lucca.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno