Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE16°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 06 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dentro la prima linea di Kherson, tra carri armati distrutti, morti e russi in fuga

Cronaca domenica 26 febbraio 2017 ore 15:36

Marco è stato ritrovato a Taranto

Marco Paluffi - foto fornita dai Carabinieri

Il sedicenne scomparso venerdì scorso a Scandicci è stato individuato e recuperato nella città pugliese monitorando il suo account Google



TARANTO — Nel primo pomeriggio, dopo 72 ore di angoscia per i familiari e di preoccupazione per gli investigatori, finalmente il lieto fine: Marco Paluffi, lo studente sedicenne che aveva fatto perdere le proprie tracce da venerdì scorso, è stato ritrovato a Taranto, nel centro cittadino.

Monitorando l'account Google del ragazzo i carabinieri della stazione di Legnaia si sono resi conto che, lo scorso 14 febbraio, mentre era a casa malato, Marco aveva acquistato ed associato allo stesso account un altro telefono cellulare oltre a quello di cui i genitori erano a conoscenza e che dal giorno della scomparsa risultava disattivato. Procedendo con la localizzazione di questo apparecchio finora sconosciuto, i carabinieri fiorentini sono riusciti ad appurare che il segnale proveniva da via Anfiteatro, a Taranto, a 850 chilometri di distanza da Scandicci.

Pochi minuti dopo, i carabinieri della città pugliese, allertati dai colleghi toscani, hanno raggiunto via Anfiteatro e hanno ritrovato il ragazzo, in buona salute.

Marco Paluffi è stato condotto presso la caserma locale per essere riconsegnato ai genitori che stanno raggiungendo il capoluogo jonico.

Ancora tutte da chiarire le motivazioni del suo allontanamento da casa, venerdì 24 febbraio. Quel giorno il padre lo aveva accompagnato fino alla fermata della tramvia e poi lo aveva salutato pensando che, come ogni giorno, stesse andando a scuola. Da quel momento invece Marco aveva fatto perdere le sue tracce. 

Dopo la denuncia di scomparsa presentata dai genitori, i carabinieri ieri avevano diffuso attraverso i mezzi di informazione una foto del ragazzo e nel giro di poche ore era arrivata la segnalazione di un barbiere di Arezzo al quale il ragazzo si era rivolto per farsi tingere i capelli di biondo (vedi articoli collegati). Poi Marco era di nuovo sparito nel nulla fino a oggi pomeriggio, quando il segnale del cellulare ha rivelato la sua posizione e i carabinieri lo hanno ritrovato.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La giovane soccorsa dal personale sanitario del 118 è stata trasferita con l'elicottero Pegaso all'ospedale delle Scotte di Siena, in codice rosso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Lavoro

Attualità