Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:40 METEO:FIRENZE11°13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 10 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il figlio di Perisic consola Neymar in lacrime, la stretta di mano poi il commovente abbraccio

Cronaca sabato 01 ottobre 2022 ore 09:35

Maxi multe per il lavoro nero sulle navi fantasma

Imbarcazioni sconosciute al fisco e lavoratori irregolari, è quanto scoperto dai finanzieri toscani che hanno applicato delle maxi sanzioni



MARINA DI CARRARA — Mancato assolvimento degli obblighi di dichiarazione di unità da diporto battenti bandiera estera di proprietà di soggetti fiscalmente residenti in Italia e lavoratori irregolari, è quanto scoperto dai finanzieri di Marina di Carrara in una serie di attività ispettive finalizzate alla repressione di violazioni alle normative fiscali e sul lavoro. 

Nei confronti dei datori di lavoro dei soggetti impiegati senza regolare contratto sono state irrogate le previste maxi sanzioni per un importo complessivo di oltre 14.000 euro; inoltre sono stati recuperati premi contributivi per un importo complessivo di circa 4.000 euro.

La Finanza, quale unica forza di polizia in mare, esercita i controlli di polizia economico finanziaria anche sulle imbarcazioni da diporto, in questo contesto sul litorale versiliese, hanno scoperto, un’imbarcazione battente bandiera estera del valore dichiarato di circa 39.000 euro, ritenuto dagli investigatori verosimilmente inferiore al reale valore di mercato e sconosciuta al fisco perché non indicata, dal 2016 al 2020, nell’apposito quadro delle dichiarazioni dei redditi.

Le indagini eseguite con l’Ispettorato Nazionale del Lavoro, sezione di Lucca e Massa hanno permesso di individuare due lavoratori privi di regolare contratto di lavoro, uno dei quali è risultato addirittura impiegato quale Comandante dell’unità. Il mancato adempimento degli obblighi fiscali in materia di Monitoraggio Fiscale è stato sanato dalla proprietà dell’imbarcazione sconosciuta al fisco con apposita dichiarazione integrativa e con il pagamento, a titolo di sanzione, di oltre 5.000 euro. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno