Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE16°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 04 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dentro Bakhmut deserta, tra colpi di artiglieria e carri armati. Qui il centro della battaglia per il Donbass

Cronaca lunedì 16 gennaio 2017 ore 13:19

Cadavere senza testa, era un senzatetto domenicano

foto Soccorso Alpino

E' stato identificato il corpo ritrovato sul monte Sagro il 30 dicembre: era di un immigrato domenicano che, al momento del decesso, aveva 59 anni



MASSA CARRARA — La procura e la squadra mobile hanno risolto il mistero del corpo senza vita ritrovato il 30 dicembre scorso sulle Alpi Apuane da alcuni escursionisti, privo della testa, di un braccio e di parte del bacino. Si tratta di Pedro Rafael Nova, un clochard di origine domenicana di 59 anni, colpito da un ordine di espulsione della procura di Grosseto.

L'identificazione è stata resa possibile da una targhetta con la scritta Scotto 13 cucita nel giubbotto trovato addosso al cadavere insieme ad alcuni scontrini di un bar sempre di Grosseto, l'indirizzo di una struttura della Caritas di Pisa, una conchiglia e 35 euro.

Gli investigatori hanno scoperto che il giubbotto era appartenuto ad Emilio Scotto, per alcuni anni ospite di una casa di riposo di Grosseto. Dopo la sua morte, la figlia aveva donato gli abiti del padre ad un senzatetto che viveva vicino al cimitero di Porto Santo Stefano, dove puliva le tombe e chiedeva l'elemosina: Pedro Rafael Nova, appunto. 

Alcuni commercianti hanno anche riconosciuto alcuni degli effetti personali del domenicano, come la conchiglia, simbolo dei pellegrini che percorrono il cammino di Santiago. Pedro Rafael era infatti molto religioso e, forse per sfuggire all'ordine di espulsione, potrebbe essersi spinto fino al monte Sagro delle Alpi Apuane, meta di molti pellegrini. Gli inquirenti non escludono che possa essere morto di freddo durante la salita e che poi gli animali del bosco abbiano infierito sul cadavere.

La conferma definitiva dell'identità del corpo ritrovato sul monte Sagro arriverà dall'esame del dna, ancora in corso.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A scoprire i corpi dei due, fiorentini, sono stati i carabinieri a seguito dell'allarme lanciato da una donna che non riusciva a contattarli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Monitor Consiglio

Cronaca

Attualità

Cronaca