Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 22:45 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 28 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Conte mangia un gelato dopo il vertice con Letta e Salvini: «Problema risolto? Speriamo che la notte porti consiglio»

Cronaca giovedì 08 gennaio 2015 ore 08:49

Maxi-ispezione nella ex cava di Paterno

Il Corpo forestale sta passando al setaccio con geo-scanner e altre strumentazioni la discarica abusiva di rifiuti smaltiti illegalmente



MUGELLO — L'ispezione disposta dalla Procura di Firenze proseguirà senza interruzioni fino a lunedì prossimo e riguarderà diversi ettari della ex cava del Mugello in cui finivano rifiuti speciali provenienti da tutta la Toscana e, stando agli ultimi accertamenti della Forestale, da altre regioni italiane.

L'obiettivo dell'operazione è individuare stratificazioni e zone di riporto e di stoccaggio del materiale smaltito senza permessi, gli scavi messi in atto, la profondità raggiunta, la natura stessa dei rifiuti. 

Nella ex cava furono portati a suo tempo non solo i rifiuti dei cantieri della Tav nel Mugello  ma anche rifiuti industriali come i 1200 sacchi di polverino 500 mesh, materiale costituito da sabbia fine impregnata di metalli pesanti come piombo e nichel.

Nell'inchiesta sullo smaltimento illecito di rifiuti speciali nella ex cava di Paterno sono indagate 11 persone.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'operaio ha 49 anni e ha riportato alcune fratture, è grave. L'incidente è avvenuto in un cantiere navale. Un altro incidente a Sestino
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Cronaca