Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:18 METEO:FIRENZE15°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 03 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dentro Bakhmut deserta, tra colpi di artiglieria e carri armati. Qui il centro della battaglia per il Donbass

Attualità mercoledì 19 agosto 2015 ore 13:58

Mezzo governo a Firenze per la Festa dell'Unità

Servizio di Tommaso Tafi

Torna al parco delle Cascine il tradizionale appuntamento con la politica: attesi sul palco Orlando, Pinotti e Poletti. Chiuderà Maria Elena Boschi



FIRENZE — Sarà la giustizia il tema centrale dell'edizione della festa del Partito Democratico, che si aprirà a Firenze venerdì prossimo, 21 agosto e che si chiuderà il 13 settembre. Un tema che verrà sviscerato attraverso un confronto a distanza tra il ministro Andrea Orlando, che l'anno scorso dovette rinunciare all'ultimo, il procuratore generale della Corte d'Appello di Palermo, Roberto Scarpinato e Franco Roberti, procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo.

Più in generale la festa sarà come sempre in bilico tra temi nazionali e locali, con gli amministratori cittadini e gli assessori della giunta regionale che divideranno il palco con ministri, sottosegretari e membri della segreteria nazionale del Pd.

Un appuntamento per parlare di politica e del futuro del paese alla vigilia di un anno cruciale per i destini del governo. Non è un caso che, come lo scorso anno, a chiudere la kermesse fiorentina sia Maria Elena Boschi, la madrina della principale di tutte le riforme, quella costituzionale che il presidente del consiglio vorrebbe approvare quanto prima, ma che sarà il terreno su cui si misureranno una volta di più gli equilibri interni al partito.

Attesi al parco delle Cascine di Firenze in questi 20 giorni di festa Roberta Pinotti, titolare del ministero della Difesa, che con il Comune di Firenze ha da poco siglato un'intesa per destinare ad usi civili le caserme militari in disuso e il ministro del lavoro Giuliano Poletti, che presenterà i risultati dei primi sei mesi di effettiva applicazione del Jobs Act e che anche quest'anno dividerà il palco con Sara Biagiotti, ex sindaco di Sesto Fiorentino.

E poi Piero Fassino, presidente Anci, i sottosegretari Rughetti, Minniti, Manzione, Lotti e Giacomelli, Matteo Orfini, Debora Serracchiani, Pierluigi Bersani, l'europarlamentare Simona Bonafè. E poi Enrico Rossi, Stefania Saccardi, gli altri assessori regionali, il segretario regionale Dario Parrini e il sindaco di Firenze, Dario Nardella

Spazio infine alla cultura e agli spettacoli: il giorno dell'apertura verrà proiettato il film di Walter Veltroni, I bambini sanno, per concludere l'11 settembre con uno spettacolo musicale omaggio a Fabrizio De Andrè.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'hanno trovato nella notte accasciato su una panchina. Sul posto carabinieri e soccorritori del 118. E' stato intubato, poi la corsa in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Monitor Consiglio

Monitor Consiglio