Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 29 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
I consigli estetici di De Luca a Bonaccini: «Lo voto, ma spunti quella barba e si tolga gli occhiali a goccia»

Attualità venerdì 09 dicembre 2016 ore 14:34

Mps, nessuna proroga per l'aumento di capitale

La BCE ha respinto la richiesta di Monte dei Paschi di Siena di concedere venti giorni in più per l'aumento di capitale. Il titolo crolla in Borsa



MILANO — L'istituto senese aveva chiesto più tempo per l'aumento di capitale, visto il mutato contesto per l'esito del referendum. Il no della Bce alla richiesta della banca senese di prorogare il termine, rende impossibile realizzare la ricapitalizzazione sul mercato, secondo quanto previsto dal piano degli advisor Jp Morgan e Mediobanca. 

Mps dovrebbe tenere un cda nel pomeriggio per prendere atto della bocciatura della Bce alla richiesta di proroga dell'aumento, al momento non ancora formalizzata alla banca, e per decidere il da farsi. Intanto il titolo è crollato in Borsa cedendo il 10,5 per cento. 

Per mettere in sicurezza la banca Monte dei Paschi di Siena e aiutarla a raccogliere capitali servirà dunque l'intervento dello Stato, con il Tesoro al lavoro per un decreto legge. Al salvataggio di Mps dovranno con ogni probabilità contribuire anche i titolari delle obbligazioni subordinate emesse dalla banca.

Per ora a Mps non sono però arrivate comunicazioni ufficiali da parte della Banca Centrale Europea in merito alla sua richiesta di proroga per realizzare l'aumento di capitale. E' quanto fanno sapere fonti vicine alla banca dopo la notizia della bocciatura della richiesta da parte di Francoforte.

Intanto Marco Morelli, l'amministratore delegato di Mps, e il presidente dell'istituto, Alessandro Falciai hanno partecipato ad una riunione al ministero dell'Economia alla quale oltre al ministro Pier Carlo Padoan erano presenti anche gli advisor Jp Morgan e Mediobanca. Secondo quanto hanno precisato fonti del Mef, l'incontro è servito per fare il punto della situazione e non si sarebbe parlato di decreto.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno