Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:FIRENZE22°34°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 29 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Mattarella: «Il vaccino è un dovere morale e civico»

Attualità lunedì 12 giugno 2017 ore 18:16

Niente reddito l'anno scorso? Il Fisco vi scrive

Sono 6.715 le lettere in arrivo ad altrettanti contribuenti toscani che nel 2014 non hanno dichiarato in tutto o in parte i redditi dell'anno prima



FIRENZE — Non avete presentato la dichiarazione dei redditi nel 2014? Allora nelle prossime settimane riceverete una lettera dell'Agenzia delle Entrate. Non si tratta di un avviso di accertamento ma di semplici comunicazioni, inviate via posta ordinaria o via pec, con cui i destinatari sono invitati a giustificare l’anomalia o a presentare una dichiarazione integrativa e quindi mettersi quindi in regola.beneficiando delle sanzioni ridotte previste dal ravvedimento operoso.

In Toscana le lettere inviate sono 6.715, così ripartite per provincia

AREZZO 616

FIRENZE 1.756

GROSSETO 436

LIVORNO 650

LUCCA 678

MASSA-CARRARA 369

PISA 786

PISTOIA 475

PRATO 445

SIENA 504

Nel dettaglio, le comunicazioni in partenza sono indirizzate a contribuenti persone fisiche e originate da anomalie relative a:

- redditi dei fabbricati, derivanti dalla locazione di immobili (soggetti a tassazione ordinaria o a cedolare secca);

- redditi di lavoro dipendente e assimilati (compresi gli assegni periodici corrisposti dal coniuge o dall’ex coniuge);

- redditi prodotti in forma associata derivanti dalla partecipazione in società di persone o in associazioni tra artisti e professionisti e redditi derivanti dalla partecipazione in società a responsabilità limitata in trasparenza;

- redditi di capitale derivanti dalla partecipazione qualificata in società di capitali;

- redditi derivanti da lavoro autonomo abituale e professionale;

- alcuni tipi di redditi diversi e redditi derivanti da lavoro autonomo abituale e non professionale;

- redditi d’impresa con riferimento alle rate annuali delle plusvalenze o sopravvenienze attive.

Nella lettera i contribuenti troveranno indicati tutti gli elementi che hanno originato l’anomalia segnalata. Un numero considerevole di loro, inoltre, sarà indirizzato ad accedere a Fisconline per correggere la dichiarazione, direttamente online e in maniera assistita. Per la prima volta, infatti, nel cassetto fiscale sarà disponibile il link “scarica dichiarazione da integrare”, tramite il quale sarà possibile ottenere il file contenente la dichiarazione originaria presentata per il 2013.

I cittadini che ricevono una di queste comunicazioni possono chiedere chiarimenti a uno dei Centri di assistenza multicanale (Cam) dell’Agenzia, che rispondono ai numeri 848.800.444 da telefono fisso e 06.96668907 da cellulare (costo in base al piano tariffario applicato dal gestore), dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 17, selezionando l’opzione “servizi con operatore - comunicazione direzione centrale accertamento”.
In alternativa, è possibile rivolgersi alla Direzione Provinciale di competenza o ancora a uno degli uffici territoriali delle Direzioni Provinciali delle Entrate.
Tutte le informazioni su queste lettere sono comunque disponibili in una nuova sezione dedicata sul sito dell’Agenzia.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il cluster è scoppiato nel Chianti dopo i festeggiamenti di un matrimonio. Decine di persone in quarantena. A renderlo noto il sindaco Baroncelli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS

Attualità