Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE16°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 07 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La finlandese Sanna Marin: «La via d'uscita dalla guerra? È una sola»

Attualità mercoledì 07 gennaio 2015 ore 12:33

Nuovo stadio alla Mercafir, primo ok del Comune

foto calcioweb.it

La giunta Nardella ha espresso parere positivo al piano di fattibilità e al piano economico-finanziario presentato dalla società della Fiorentina



FIRENZE — Nel provvedimento, il primo adottato dall'amministrazione comunale di Palazzo Vecchio nel 2015, si dichiara formalmente l'interesse pubblico sia della realizzazione del nuovo stadio che del recupero dell'area Mercafir. 

La delibera contiene anche una serie di prescrizioni tecniche, di ordine economico-finanziario e urbanistico, che la Fiorentina dovrà inserire nel progetto preliminare oppure direttamente in quello definitivo. Nel primo caso il Comune concede alla società 90 giorni di tempo, nel secondo un anno.

"Abbiamo fatto un passo decisivo per il nuovo stadio" ha commentato il sindaco Dario Nardella.

La costruzione del nuovo impianto di Firenze è  il primo caso di applicazione della nuova legge sugli stadi che consente di realizzare strutture utilizzando il project financing.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il conducente, 37 anni, ha riportato un brutto trauma cranico ed è stato soccorso in codice rosso per poi essere trasportato d'urgenza in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Attualità