Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:55 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 02 dicembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Covid, von der Leyen: «È tempo di discutere dell'obbligo vaccinale»

Attualità lunedì 17 agosto 2015 ore 14:44

Olimpiadi dello sport, Toscana nella top ten

La regione si è piazzata settima nella speciale classifica del Sole 24 Ore e Firenze prima tra le province. Saccardi: "Non è una sorpresa"



FIRENZE — Firenze e la Toscana sono le regine dello sport nazionale. O meglio: il capoluogo toscano è la nuova Olimpia, mentre il resto della regione si difende egregiamente. 

Tutto questo se non altro stando alla classifica redatta dal Sole 24 Ore e realizzata in collaborazione con Clas, che tiene conto di una serie di parametri per valutare lo stato di salute dello sport nelle varie aree del paese. Dal  numero di atleti professionisti tesserati Coni, alla promozione dello sport sia tra i bambini che le donne, al numero di società amatoriali presenti sul territorio, al peso che la crisi economica ha avuto sulle realtà sportive, all'insegnamento dell'etica nello sport. 

I punteggi assegnati vanno da 1 a 1000 e Firenze, dopo 7 anni, è tornata in testa alla classifica nazionale delle province davanti a Trento e Genova. 

Per quanto riguarda il confronto tra le regioni invece, la Toscana si è piazzata settima, totalizzando 590 punti contro i 590 del Trentino Alto Adige che guida la classifica. Toscana scavalcata anche dall'Emilia Romagna, dal Veneto, dalla Liguria, dal Friuli e dall'Umbria. In ogni caso un piazzamento nella top ten è sinonimo del buono stato di salute dello sport nell'intera regione. 

"Non è una sorpresa – ha affermato Stefania Saccardi, assessore regionale al diritto alla salute e al welfare, titolare anche della delega allo sport – perché la Toscana ha investito e continua ad investire molto sullo sport, soprattutto su quello di base".

"Abbiamo dalla nostra – ha spiegato Saccardi – grandi bacini tradizionali. A questi si aggiungono la bontà degli impianti, la capacità a livello locale di saper sfruttare la ricchezza dei territori, la loro attrattività in termini turistici. Per noi lo sport rappresenta un patrimonio immenso. Negli ultimi anni abbiamo cercato di intensificare i legami con le varie federazioni attraverso la firma di accordi per potenziare tutti questi elementi e per portare in Toscana grandi eventi sportivi. Abbiamo investito e stiamo investendo anche per migliorare ulteriormente l'impiantistica".

A tenere alta la media dei voti in Toscana sono stati certo gli ottimi risultati conseguiti da alcuni professionisti, ma anche e soprattutto dalla presenza di un tessuto ampio di associazioni sportive giovanili e amatoriali.

"Qui si pratica lo sport come lo intendiamo noi - ha detto Saccardi -, quello che incarna i valori contenuti nella Carta Etica regionale e nella nuova legge Regionale in materia. Grandi sono le tradizioni del calcio, del nuoto, dell'atletica e della pallavolo, ma in questa città c'è un'offerta sportiva così ampia da garantire la pratica di tutte le attività, da quelle più diffuse a quelle meno note. Adesso spetta a tutti i soggetti coinvolti, Regione in testa, cercare di confermarsi ai vertici anche nel futuro".

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
​L'incidente è avvenuto in un tratto molto pericoloso. Tre le persone rimaste ferite. Sul posto sono intervenuti numerosi mezzi di soccorso
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità