Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:56 METEO:FIRENZE14°20°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 30 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Fiume di fango sfiora le case: a Formia frana la montagna dopo il nubifragio

GIALLO Mazzola giovedì 14 aprile 2022 ore 08:00

​Tutto quello che avresti voluto sapere sul giallo

Inizia oggi la nuova rubrica della Biblioteca Comunale di Peccioli, interamente dedicata alla divulgazione dei temi del romanzo giallo, che, proprio come un colore pantone, reca il titolo: Giallo Mazzola. Sceglieremo dei temi trasversali alla letteratura di questo genere narrativo ed il primo di cui parliamo riguarda il noir ambientato a Pasqua



PECCIOLI — Ricciardi pensò che la settimana che precede la Pasqua era il momento più strano dell’anno”, così recita “Vipera”, il romanzo di Maurizio de Giovanni che tratta dell’omicidio ambientato nella vivace Napoli del 1932, di cui è vittima la più bella prostituta del Paradiso, la casa di tolleranza di via di Chiaia. Una Pasqua sospesa tra il bene e il male, un intreccio di viuzze, mercati, riti religiosi, ricette di dolci tipici ma anche di bordelli, clienti altolocati e prostitute. “Da una parte c’erano il raccoglimento, la preghiera e la condivisione della sofferenza di Cristo da parte dei cattolici più osservanti, che guardavano alla dolorosa fine del passaggio in terra del figlio di Dio come a un’occasione di penitenza e di maggior rigore” continua il nostro de Giovanni “dall’altra i goderecci agnostici, che mal sopportavano le restrizioni e cercavano ossessivamente il modo, più o meno clandestino, di divertirsi lo stesso come al solito, nel proliferare di bordelli e bische nascoste nei mille vicoli della città. In mezzo, gli altri, e cioè la gran parte della popolazione, sospesa fra la ritualità della Passione e la preparazione della festa, con tutte le tradizioni gastronomiche che comportava...”

Se di gialli e thriller ambientati a Natale ne abbiamo molti, alcuni anche famosi, lo stesso non si può dire di quelli ambientati a Pasqua! Saremmo portati a pensare che il contesto luminoso e di rinascita legato a quest’ultima festività mal si adatti a misteri e delitti.

A dimostrarci il contrario è un'indagine del vicequestore Gigi Bertè, quella di “Doppio delitto al Miramare”, romanzo riedito dal Corbaccio, dell’autore Emilio Martini, pseudonimo delle sorelle Elena e Michela Martignoni. A Lungariva, un luogo immaginario della Liguria, c’è uno splendido Grand Hotel: il Miramare. In una delle sue eleganti suite, nella notte tra Pasqua e Pasquetta, Roberto Sommariva e Ornella Ferrari vengono uccisi a colpi di pistola mentre sono a letto insieme. Entrambi risultano alle dipendenze di Licia Van Der Meer, un’anziana, affascinante e ricchissima contessa che vive stabilmente al Miramare. Presto Bertè scopre che Roberto Sommariva oltre che della Ferrari era anche amante della contessa. Su quest’ultima si dirigono infatti i primi sospetti: all’inizio si pensa a un movente passionale poi accantonato, dopo la scoperta di torbidi segreti…

Sempre durante il venerdì di Pasqua un paesino lombardo, Colle Ventoso, è turbato dal ritrovamento di tre cadaveri. Due sono riversi sulle scale di un condominio: si tratta di Tore, un trentenne assillato dai creditori, e di un bellissimo ragazzo biondo, chiamato “l’angelo”. Il terzo corpo, quello di Ilde Ardenghi, viene scoperto nel suo appartamento pieno di raffinate opere d’arte. A investigare sono il commissario di polizia Valerio Colasette e la brillante ispettrice Maddalena Bercalli, nati dalla penna di Paolo Nelli. Nel romanzo “Il terzo giorno” le loro indagini si riuniranno, proprio nella Domenica di Pasqua e scopriranno che nelle case di Colle Ventoso, al di là delle apparenze, niente è così scontato come sembra…

Cari amici lettori, ecco i nostri consigli di lettura per la prossima Pasqua, che vi auguriamo di trascorrere come in Norvegia, dove è stata recentemente introdotta la tradizione del Påskekrim. Si tratta dell’abitudine di leggere thriller e romanzi polizieschi durante questa festa, da soli o in famiglia e di scambiarsi come regalo tra amici dei romanzi gialli. Molto probabilmente questa “particolare” tradizione è iniziata con un annuncio pubblicitario della casa editrice Gyldendal Harald Grieg durante la Pasqua del 1923. 

Buona Festa di lettura!

Lo staff della Biblioteca Comunale di Peccioli

CONSIGLI DI LETTURA

________________

Perché proprio il giallo a Fonte Mazzola?

Tutto è iniziato nel 2016 con “Parole Guardate”, il nostro Festival del giallo. Un progetto di contaminazione tra teatro, letteratura e scrittura, per adulti e bambini.

La particolarità del progetto Parole Guardate è stata quella di incentrare le sue attività e gli eventi sulle opere di un unico scrittore: negli anni sono stati protagonisti grandi e prolifici autori come Maurizio de Giovanni, Romano De Marco, Marilù Oliva, Giampaolo Simi, Piergiorgio Pulixi, penne che hanno riscosso molto successo e affetto da parte del pubblico.

La Biblioteca Comunale e Archivio Fonte Mazzola, con i suoi 400 metri quadri di ampiezza e una collocazione spettacolare sul limitare della campagna pecciolese, è stata inaugurata il 26 gennaio 2019. Qui puoi trovare una sezione dedicata al giallo italiano e straniero (americano, inglese, nord-europeo, francese…) e un patrimonio librario composto da ottomila volumi, la preziosa collezione del prof. Arnaldo Nesti, consistente in altri novemila volumi e la donazione del Prof. De Santi, composta da altri mille libri, rari e di pregio, monografici sul cinema.

Tutti gli spazi sono utilizzabili in assenza dell’operatore bibliotecario ogni giorno dalle h. 8 alle 24 (comprese la Domenica e i giorni festivi), tramite un codice personale di accesso. L’iniziativa, unica sul territorio della Valdera, è il fiore all’occhiello della nostra Biblioteca e permette a numerosi studenti e utenti di frequentare in libertà, ma con assoluto rispetto, le sale a disposizione.

Qui troverai una Biblioteca dei Ragazzi con un’ampia varietà di letture dedicate in una luminosa sala, rivolta verso l’Anfiteatro Fonte Mazzola; lo “Speaker’s corner”,l’angolino del parlato, la nuovissima attività proposta agli utenti dai 6-14 anni in cui un nostro operatore esperto sarà a disposizione per conversare in lingua inglese. Per la fascia di età 8-12 sarà organizzato un circolo di piccoli lettori, dal titolo “Dieci piccoli detective”: incontri mensili dedicati alla lettura e dinamiche dei romanzi gialli.

Tante le attività e le novità previste per il nostro Maggio dei libri che vedrà un rafforzamento del Progetto Nati per Leggere, molte attività del Circolo dei Lettori, la ripresa di corsi di scrittura, un rinnovamento del Progetto Parole Guardate e numerosi benefits dedicati ai nostri studenti e ai nuovi iscritti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Ti potrebbe interessare anche:

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'allerta meteo è scattata nel tardo pomeriggio e andrà avanti fino alle 7 di domani, venerdì. Ecco quali sono le zone della regione più a rischio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Marco Celati

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità