Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 11:00 METEO:FIRENZE23°35°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 13 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Fumo in cabina: paura sull’aereo American Airlines per un portatile che ha preso fuoco
Fumo in cabina: paura sull’aereo American Airlines per un portatile che ha preso fuoco

Cronaca mercoledì 07 febbraio 2024 ore 14:30

Furti in serie nelle chiese, razziate le offerte

chiesa
Foto d'archivio

I ladri hanno colpito in cattedrale e in un santuario usando nastro biadesivo per svuotare la cassetta con gli oboli. Ma c'erano le telecamere



PESCIA — Due colpi in serie messi a segno nella cattedrale e nel santuario della madonna di Pie' di Piazza razziando le offerte dei fedeli: è successo a Pescia lo scorso primo Febbraio, ma i ladri hanno agito sotto le telecamere di videosorveglianza e mal gliene incolse, perché sono stati tutti e due arrestat dai carabinieri. Si tratta di due uomini di nazionalità italiana, 36 e 44 anni, con precedenti.

I due sono stati arrestati in flagranza per furto aggravato continuato e collocati ai domiciliari.

Quel giovedì sera i due si sono introdotti prima nella cattedrale di Pescia. Mentre uno faceva da palo, l’altro si avvicinava ai portacandele dell’altare della Madonna portando via monete e banconote dalla cassetta delle offerte usando nastro biadesivo: inseriva una fettuccia di nastro nella cassetta facendolo passare dalla fessura per poi tirarlo su, recuperando i valori e le banconote che vi rimanevano attaccati. 

La scena però è stata ripresa dalle immagini di videosorveglianza della chiesa. Pochi minuti dopo, i due si sono diretti nel santuario ripetendo l'operazione. Solo che nel frattempo un fedele era arrivato in chiesa e aveva notato i due armeggiare davanti al candeliere, quindi aveva chiamato i carabinieri che pochi minuti dopo hanno bloccato i due mentre già se la stavano filando verso la stazione ferroviaria.

La perquisizione ha portato a rinvenire in possesso dei due la somma di 150 euro in monete e banconote, un rotolo di nastro biadesivo, una minitorcia e astine metalliche utilizzate per essere introdotte nella fessura della cassetta delle offerte. Il denaro è stato restituito al parroco, i due arrestati.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno