Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 19°33° 
Domani 21°35° 
Un anno fa? Clicca qui
giovedì 27 giugno 2019

Cronaca lunedì 30 gennaio 2017 ore 18:25

Sesso a tre in auto e poi comincia l'incubo

Un imprenditore è stato ricattato da due donne dopo un rapporto ripreso da telecamere nascoste. Una è una psicologa, l'altra una ex paziente



PIACENZA — Di nuovo un ricatto a luci rosse ma questa volta con tre protagonisti: un imprenditore piacentino e due donne, una psicologa di 37 anni originaria di Castellammare di Stabia ma residente in Toscana e una ragazza di 25 anni di Castrovillari.

E' stato l'imprenditore a denunciare il ricatto alla polizia. In pratica le due si sarebbero recate a Piacenza per un servizio fotografico osé. la sera stessa avrebbero cenato in un ristorante locale e lì avrebbero conosciuto la loro vittima. Qualche chiacchera, qualche battuta, e il terzetto è finito in auto a fare sesso.

Qualche giorno dopo, la brutta sorpresa: le due donne hanno contattato il loro partner occasionale, gli hanno raccontato di essere in possesso di un video del loro momenti di sesso a tre, chiedendogli ventimila euro per non diffonderlo sul web.

L'uomo, spaventatissimo, è andato dritto in questura e ha denunciato il ricatto ricevuto. Dopo alcune indagini e grazie alle intercettazioni, una delle due donne è finita agli arresti domiciliari, l'altra invece deve sottostare all'obbligo di firma.

Durante l'inchiesta è emerso che la ragazza più giovane è una ex paziente della psicologa.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Attualità