Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:55 METEO:FIRENZE10°17°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 25 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Emissioni di CO2: l'impatto di internet, cloud e streaming sul riscaldamento globale e come ci ingannano i big del web

Cronaca mercoledì 08 settembre 2021 ore 15:15

Muore schiacciato da lastre di marmo, chi era la vittima

Tre morti bianche in Toscana in 24 ore. Dopo il marittimo di ieri hanno perso la vita altri 2 operai, in una ditta del marmo e in un'azienda agricola



PIETRASANTA — A meno di 24 ore dalla morte di un marinaio colpito da un cavo di acciaio tranciato nel porto di Livorno, la Toscana registra altre 2 tragiche morti bianche.

Questa mattina un operaio di 54 anni, Andrea Bascherini, residente a Ripa, una frazione di Seravezza, ha perso la vita in un'azienda del settore lapideo, la "2P Trading srl", situata sulla via Aurelia; secondo una prima ricostruzione, l'uomo stava pulendo insieme ad un collega due pacchi di lastre di marmo disposte a libro quando i fermi di uno dei due pacchi hanno ceduto e le pesantissime lastre sono franate sui due lavoratori. Bascherini è stato travolto e schiacciato a morte mentre il collega è riuscito a spostarsi quel tanto che è bastato per salvarsi la vita: ha riportato solo ferite lievi.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, le forze dell'ordine e gli operatori del servizio di prevenzione e sicurezza nei luoghi di lavoro della Asl. In corso le indagini per ricostruire la dinamica dell'incidente e accertarne cause ed eventuali responsabilità.

Sempre questa mattina è deceduto a Castiglione Fiorentino un uomo di 73 anni precipitato da un albero alto 6 metri in un'azienda agricola per cause ancora da chiarire. Dopo la tremenda caduta è rimasto in stato di incoscienza e infine è spirato per i gravi traumi riportati nonostante le manovre di rianimazione messe in atto dai soccorritori (per saperne di più clicca qui).

E' invece in gravi condizioni ma ancora in vita un muratore di 48 anni che ieri è caduto da un ponteggio altro 5 metri in un cantiere edile a Montemurlo.

Dall'inizio del 2021 sono morte sul lavoro in Toscana 24 persone. Una serie tragica a cui, finora, le istituzioni hanno contrapposto solo vuote parole di cordoglio e inutili invocazioni sulla sicurezza. Ma la sicurezza è figlia della cultura e della competenza, non delle chiacchere di circostanza. E' davvero l'ora che Regione, Comuni, Aziende sanitarie, associazione sindacali e di categoria facciano qualcosa di concreto, ognuno per la propria parte: tre morti sul lavoro in 24 ore è un primato intollerabile per i toscani.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Tre gravi incidenti in poche ore si sono verificati nella giornata di oggi, due nell'Aretino e uno nel Senese. Sono tutti e tre ricoverati in ospedale
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Cronaca