Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE7°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 06 febbraio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Audio - Dentro la macchina di Messina Denaro con la foto scattata da lui: «Sono fermo per sta commemorazione della m...»

Cronaca martedì 23 agosto 2022 ore 13:33

Game over per l'autore seriale di furti in Toscana

polizia a pisa

Il suo curriculum criminale iniziava quando ancora era minorenne. Decine le denunce collezionate. Poi i domiciliari non rispettati, ora è in carcere



PISA — Furti, rapine, guida senza patente, una collezione di condanne passate in giudicato per furto pluriaggravato e rapina relative a eventi commessi in tutta la Toscana. Poi i domiciliari non rispettati. E ora è game over per un uomo di 27 anni che è stato arrestato e condotto in carcere a Pisa.

La sua carriera criminale era iniziata quando lui ancora era minorenne, spesso con dei complici. Risultato: dopo un arresto da parte della Mobile Pisana nel Novembre 2019 doveva espiare 5 anni di carcere. Prima, era stato arrestato a ripetizione a Pisa, a Firenze, a Livorno, a Ponsacco, a Follonica e via delinquendo. 

Nel Giugno scorso aveva raggiunto il periodo necessario per accedere alle misure alternative al carcere. Gli erano stati concessi i domiciliari. Non ha però rispettato le prescrizioni. Quindi ecco il ripristino della detenzione carceraria.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il violento impatto ha coinvolto un'auto e un furgoncino. Due tra i feriti sono in condizioni più serie. Altri incidenti a Sinalunga e a Lucca
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alfredo De Girolamo e Enrico Catassi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca