Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:25 METEO:FIRENZE19°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 16 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Canarie: terremoto di magnitudo 4,5 provoca nuovo fiume di lava, altri 300 evacuati

Cronaca venerdì 01 settembre 2017 ore 16:30

​I pesci per il ristorante tra i secchi di vernice

Gamberi e molluschi non sigillati erano ammassati in un'auto fermata dalla Polstrada. Alla guida un ristoratore cinese diretto a Prato da Viareggio



PISA — Gli agenti hanno fermato l'auto all'altezza dell'area di servizio di Migliarino in A11 perché dalla lettura della targa si sono accorti che viaggiava senza assicurazione. E' bastato che il conducente, un 37enne cinese aprisse il finestrino per far capire loro che a non andare c'era anche altro oltre al mancato pagamento dell'assicurazione: l'odore che usciva dall'abitacolo, infatti, era irrespirabile.

A quel punto l'uomo è stato costretto ad aprire le porte posteriori. Dentro, nelle scatole non sigillate di polistirolo, c'erano molluschi, gamberi e svariati tipi di pesce destinati, a detta del ristoratore, al suo locale di Prato. Agli agenti ha detto di avere appena comprato il carico di pesce a Viareggio. Il problema è che il pesce era trasportato senza cella frigo e in mezzo a bidoni di vernice aperti.

La polizia stradale ha quindi allertato l'Asl per far distruggere tutto il carico ormai contaminato. Il ristoratore dovrà pagare una multa di 5.700 euro per aver viaggiato senza assicurazione e per aver trasportato prodotti alimentari senza rispettare le norme a tutela dei consumatori. 

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il terribile incidente è avvenuto tra un'auto e una bicicletta. I medici hanno tentato di rianimare la donna ma per lei non c'è stato niente da fare
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

CORONAVIRUS