Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:50 METEO:FIRENZE21°32°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 09 agosto 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Olivia Newton John: la trasformazione nel finale di «Grease»

Attualità mercoledì 02 marzo 2022 ore 08:46

Aiuti per l'Ucraina, il grande cuore di Pisa

Tanti cittadini nell'atrio del Comune per donare cibo, vestiti, coperte e medicinali. Conti: "Pisa si conferma città solidale". La raccolta continua



PISA — La macchina degli aiuti umanitari per l'Ucraina sono in moto e nella sola giornata di ieri sono stati oltre cento i cittadini pisani e non che hanno aderito alla raccolta di beni di prima necessità portando a palazzo Gambacorti, sede del Comune, vestiti, coperte, generi alimentari, medicinali da inviare alla popolazione ucraina.

"Pisa si conferma una città solidale e con un cuore grande - commenta il sindaco Michele Conti che, ieri mattina, ha partecipato alla riunione convocata in Prefettura in tema di emergenza e accoglienza profughi - Ho assicurato al prefetto la piena disponibilità sia in termini di accoglienza che di sostegni materiali per quanti dovessero arrivare a Pisa in fuga dalla guerra".

"Siamo pronti a ricevere indicazioni dalla prefettura sul da farsi in base all’evolversi di giorno in giorno della vicenda e intanto  -conclude il sindaco- per domani conto sulla piena disponibilità di tutto il mondo del volontariato per coordinare gli aiuti e le azioni di solidarietà".

Per oggi infatti, è stata convocata la riunione con le associazioni di volontariato cittadine. Tra gli altri, ha confermato la presenza anche il rettore dell’Università di Pisa, Paolo Mancarella, hanno aderito e saranno presenti anche rappresentanti della Scuola Normale Superiore e della Scuola superiore Sant’Anna. Parteciperanno alla riunione i rappresentanti degli ucraini in città che hanno lanciato su Facebook il gruppo Emergenza in Ucraina a Pisa e che stanno coordinando la raccolta e l’invio dei primi aiuti provenienti dalla città e dalla provincia.

La raccolta dei beni di prima necessità va avanti ogni giorno fino alle 19.

Sempre nella giornata di ieri, gruppi consiliari Pd, M5S e Patto Civico hanno presentato una mozione "Che impegna il Comune di Pisa ad esprimere la più ferma condanna per l’invasione dell’Ucraina da parte della Russia e per i bombardamenti delle città che stanno avvenendo in spregio ad ogni regola del diritto internazionale"

"Con la mozione  - spiegano in una nota i gruppi promotori- abbiamo chiesto al sindaco e alla giunta l’impegno di chiedere che il Governo italiano si faccia promotore di un’iniziativa di contrasto all’aggressione" e chiesto al sindaco di "Rinnovare la disponibilità ad accogliere anche a Pisa i profughi ucraini in collaborazione con la Regione Toscana e di garantire, in sinergia con tutte le istituzioni, l'apertura di un corridoio umanitario accademico destinato all'accoglienza degli studenti e delle studentesse delle università ucraine".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Una vettura contromano sulla Firenze Pisa Livorno si è scontrata con altre due automobili. Cinque persone sono rimaste ferite nell'incidente
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicolò Stella

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Cronaca

Cronaca