Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE14°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 01 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
La drammatica battaglia per l'acciaieria Azovstal di Mariupol vista con gli occhi del soldato-cameraman: le immagini

Cronaca mercoledì 18 gennaio 2017 ore 17:00

"Caso Scieri, indagini inquinate"

Emanuele Scieri

La presidente della commissione d'inchiesta Sofia Amoddio: "Sul luogo delitto una ventina di persone ma nessuna indossava i guanti''



PISA — "Un'indagine pesantemente inquinata dalle modalità d'investigazione". Così, la deputata Sofia Amoddio, presidente della commissione d'inchiesta sul caso Scieri, commenta quanto emerso ieri nel corso dell'audizione pubblica volta a far luce sull'omicidio dell'avvocato siracusano in servizio nei Parà, trovato morto nella caserma Gamerra il 16 agosto 1999.

Ieri sono stati ascoltati l'appuntato scelto Alessandro Pirina e il luogotenente Pierluigi Arilli, entrambi inviati sul luogo del delitto non appena fu rinvenuto il corpo.

"Dalle loro dichiarazioni  - commenta Amoddio- si evince che entrambi   hanno svolto indagini senza le necessarie precauzioni"

"Solo adesso - aggiunge la deputata- scopriamo che sul luogo del delitto erano presenti circa una ventina di persone tra Nucleo radiomobile dei Carabinieri, Stazione centrale dei Carabinieri di Pisa, stazione dei carabinieri interna alla caserma dei par e polizia militare, e nessuno dei presenti ha mai indossato guanti o calzari". 

Non solo. Ad aver inquinato la scena del delitto, secondo Sofia Amoddio ci sarebbero stati altri fattori, in primis l'approccio iniziale al caso. In un rpimo momento infatti, gli inquirenti pensarono a un suicidio. "Nessuno  -dice Amoddio- pensò di chiamare il magistrato né tantomeno il nucleo dei Ris, che avrebbe provveduto a mettere in sicurezza il luogo del delitto".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
La vettura sarebbe sbandata sulla strada bagnata prima di andare a impattare contro la struttura a bordo strada. Tre i feriti, tra cui la bambina
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Spettacoli