Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:00 METEO:FIRENZE18°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 02 luglio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Boris Johnson si spaventa al saluto di Erdogan e gli sposta la mano

Attualità sabato 17 dicembre 2016 ore 15:02

Ecco il presepe vivente

Oltre 60 figuranti per il tradizionale appuntamento natalizio alla basilica di San Piero a Grado. Due appuntamenti a Vigilia e Santo Stefano



PISA — Tutto pronto per il tradizionale appuntamento natalizio di San Piero a Grado. Sabato 24 e lunedì 26 dicembre fuori dalla basilica sarà allestito un presepe vivente con oltre 60 figuranti. Saranno ricostruiti i mestieri dell’epoca e chi andrà a visitarlo avrà proprio la sensazione di trovarsi in quei tempi: troverà gli scribi che leggeranno il loro proclama, il Tempio di Erode con le sue guardie, il fornaio dove potrà gustare ottime schiacciatine e poi le locande con formaggi, salumi e polenta. Poi castagne, vin brulé, ricotta e latte caldo. Ci sono poi i beduini che danzeranno con i ritmi del deserto e offriranno agli avventori del buon tè. Non dimentichiamoci dei Re Magi che porteranno i loro doni al Bambin Gesù e dei tanti bellissimi animali, amati soprattutto dai tanti bambini che ci verranno a trovare. All’ingresso del Presepe verrà fatto un censimento simbolico e più avanti nel percorso i visitatori potranno scambiare il loro denaro con i Talenti, la moneta tipica di allora, e spenderli poi nella piccola Betlemme.

"Ringraziamo Walter Simonelli, ideatore del presepe e il Centro universitario Avanzi che ci ospita - dichiara Michele Ammannati del comitato organizzatore – già l’anno scorso quando abbiamo ripreso questa idea hanno partecipato in molti, l’obiettivo è farlo diventare un evento conosciuto a livello cittadino".

"Una tradizione importante in una cornice unica, quella della bellissima Basilica di San Piero – commenta l’assessore Andrea Serfogli – grazie agli organizzatori e a tutti i volontari per l’impegno, un modo di coinvolgere il quartiere e tutta la città"

Don Mario Stefanini, con cui nacque il primo presepe di San Piero a Grado più di 10 anni fa, diceva che questo è un modo molto semplice ed efficace di comunicare. Questo spettacolo arriva a tutti, racconta e fa vedere la nascita di Gesù nel mondo ordinario, nella vita reale fatta di persone, attività, negozi. Dopo qualche anno di stop, dovuto a svariati motivi, il presepe è tornato.

Orari: sabato 24 dicembre dalle 21.30 alla messa di mezzanotte e lunedì 26 dicembre alle 17 fino alle 20 circa


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'uomo, 58 anni, nella manovra è finito a terra ed è deceduto sul colpo. Vani i soccorsi. Il pedone, 15 anni, non ha riportato conseguenze di rilievo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Federica Giusti

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Cronaca

Cronaca