comscore
Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°24° 
Domani 18°24° 
Un anno fa? Clicca qui
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 05 giugno 2020
corriere tv
Coronavirus, Crisanti: «Austria fa bene a non riaprire confini all'Italia»

Attualità venerdì 08 luglio 2016 ore 10:45

Bertinelli attento! Il presidente Rossi ti "gufa"

Bertinelli a sinistra, con Rossi a destra (foto tratta da facebook)

Il presidente della Regione lancia un monito in vista delle elezioni a sindaco nel 2017: "Se non la smettiamo con gli scontri tra correnti, perderemo"



PISTOIA — Ai filo-bertinelliani è concesso fare tutti gli scongiuri del caso. 

Il presidente della Regione Enrico Rossi, intervenendo alla festa dell'Unità a Montemurlo, ha lanciato un monito in vista delle elezioni amministrative che nel 2017 e 2018 porteranno cinque comuni toscani a eleggere il proprio sindaco. Tra questi, nel 2017, ci sarà anche Pistoia.

"Se facciamo il filotto di sconfitte a Carrara, Pistoia, Lucca, Pisa e Siena penso che già la Giunta regionale diventi un'anatra zoppa - ha commentato Rossi - Lucca, Pistoia, Carrara in particolare se le diamo per perse perché ci dividiamo peggio ancora".

Il presidente della Regione ha messo l'accento proprio sulle divisioni di correnti interne al PD, temendo che facciano il gioco degli avversari: "Perché il partito è diviso, ci sono i gruppi anti-renziani, ci sono quelli di Renzi - snocciola Rossi - Poi ci sono Lucca e Pistoia. Continuiamo con lo stesso metodo e il quadro della nostra sconfitta si allarga".

Rossi in particolare vede di cattivo occhio le "prove muscolari" all'interno del Partito Democratico: "Bisogna discutere in modo che il candidato sindaco o la riconferma eventuale di Pistoia ce l'abbiamo già in tasca prima di Natale, in modo che si possa fare un programma serio, che parli alla gente, che vada nei quartieri popolari, che renda unito il partito, perché c'e' bisogno in alcuni casi nel partito di qualche compromesso piuttosto che di prove muscolari. Altrimenti - conclude Rossi - Se continuiamo a dire "vogliamo le primarie, dobbiamo discutere", penso che un pensierino a darci un calcio nel sedere, e a mandarci a casa a Pistoia qualcuno lo stia facendo".



Tag
 
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità