Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 16° 
Domani 10° 
Un anno fa? Clicca qui
sabato 22 febbraio 2020

Attualità mercoledì 23 novembre 2016 ore 10:34

Un mare di nero da mezzo milione tra le boe

La guardia di finanza ha scoperto un'evasione fiscale da 500mila euro all'Isola d'Elba. Sono più di 800 le barche ormeggiate a nero



PORTOFERRAIO — Il nero è venuto a galla. Stavolta l'evasione fiscale è stata scoperta tra le barche ormeggiate alle boe senza l'emissione di ricevute fiscali. A conti fatti l'evasione scoperta dalla guardia di finanza ammonta a mezzo milione di euro

Di norma chi svolge questa attività per l'ormeggio deve essere in possesso della concessione demaniale e della documentazione che delimiti l'area in uso. Nell'ormeggio attraverso le boe marine, l'attività consiste sia nel noleggio della boa che nel traghettamento del cliente al molo all'imbarcazione, per un prezzo che varia dai 20 ai 60euro al giorno, a seconda delle dimensioni del natante e del periodo dell'anno. 

All'Elba risultano attivi circa 20 campi boe, gestiti sia nella forma di ditte individuali sia di circoli nautici sia di campeggi e hotel. Il volume d'affari mediamente dichiarato per i soggetti che esercitano esclusivamente l'attività di noleggio boe risulta essere di modesta entità. Anche da questo rilievo la necessità di una verifica accurata delle Fiamme gialle.



Tag

Coronavirus, come è cominciato il contagio a Lodi

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Attualità

Attualità