Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 12:36 METEO:FIRENZE19°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 27 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Roma, caos dopo il derby: Mourinho furioso lascia la conferenza stampa

Attualità sabato 31 luglio 2021 ore 13:00

Povera Italia malata di inaugurite

Poche ore dopo l'inaugurazione del nuovo tratto della A1 a 3 corsie fra Firenze sud e Incisa, circolazione a passo d'uomo per un altro cantiere



FIRENZE — Per carità, il nuovo tratto a tre corsie della A1 fra Firenze sud e Incisa inaugurato ieri da Aspi con tutto il contorno di istituzioni regionali e locali che quando c'è da tagliare un nastro non perdono un colpo ha l'asfalto nuovo, la carreggiata è larga 15 metri contro i 10 originari, è limitato da belle barriere anti-rumore, insomma, è un'opera attesa, apprezzabile e necessaria.

Peccato però che, al momento, alla fine dei 5 chilometri ci sia un altro cantiere con restringimento di carreggiata che ovviamente provoca, in caso di traffico intenso, quindi spessissimo visto che siamo sulla A1, lunghe code.

Chi si è immesso ieri pomeriggio intorno alle 17 in autostrada entrando a Firenze sud e dirigendosi verso Roma ha dovuto percorrere quei 5 chilometri nuovi di zecca tutti in coda, procedendo a passo d'uomo fino al restringimento di carreggiata di un cantiere ancora aperto. 

Anche oggi, nello stesso tratto, più volte si sono formate colonne e rallentamenti, per traffico intenso, come no, ma magari anche perchè i lavori non sono finiti: alla conclusione dell'opera manca ancora un tratto di ampliamento lungo un chilometro e mezzo, dall'area di servizio Chianti all'area della chiesa di San Giorgio a Ruballa. Apertura prevista entro la fine del 2021.

C'era proprio bisogno di una cerimonia inaugurale nel weekend dell'esodo di fine Luglio per un'opera non ancora conclusa e che, in quanto tale, non può assolvere al 100% allo scopo per cui è nata, ovvero lo snellimento del traffico? No, non ce n'era alcun bisogno. Soprattutto per gli automobilisti in coda.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Gravi danni in Toscana per il maltempo. Alberi sradicati, strade allagate, auto distrutte. Evacuate 3 famiglie per il crollo di un ponteggio
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Gianni Micheli

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Cronaca

Attualità