Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 14:07 METEO:FIRENZE9°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 29 gennaio 2023
Tutti i titoli:
corriere tv
Il ministro Guido Crosetto canta Bella Ciao alla serata con Fiorello per il Bambino Gesù

Cronaca sabato 10 febbraio 2018 ore 13:48

Mafia cinese, tutti scarcerati, anche il boss

Tutti scarcerati dal tribunale del riesame i 24 cinesi finiti in cella il 18 gennaio scorso nell'ambito dell'inchiesta denominata "China Truck''



PRATO — Colpo di scena nell'ambito dell'inchiesta sulla presunta organizzazione criminale di stampo mafioso scoperta a Prato dalla Dda di Firenze. Il tribunale del riesame ha infatti scarcerato 24 cinesi finiti dietro le sbarre il 18 gennaio scorso. Fuori anche il presunto boss.

Alcuni scarcerati sono stati messi agli arresti domiciliari, altri hanno Il riesame avrebbe valutato la mancanza di indizi gravi per le accuse di associazione a delinquere e di aver costituito un'organizzazione mafiosa dedita a usura, prostituzione, gioco d'azzardo, estorsioni, traffico di droga.

Scarcerato anche il presunto boss supremo in Europa - secondo le accuse -, Zhang Naizong, il ''capo dei capi'' intercettato mentre si vanta di aver preso il comando dell'organizzazione in Europa: va ai domiciliari e solo per l'accusa di usura. 

La procura antimafia di Firenze farà ricorso in Cassazione.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Nel capannone c'era marijuana per un profitto di un milione l'anno e 88 lampade alimentate con allaccio abusivo. La droga destinata al nord Europa
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Adolfo Santoro

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Attualità

Cronaca

Attualità