Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:FIRENZE16°22°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 23 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius
Il video del matrimonio di Diletta Leotta: l'arrivo all'altare e il bacio con Loris Karius

Attualità martedì 18 aprile 2023 ore 19:00

Doppio intervento lo rimette in sesto a 101 anni

sala operatoria

Coi suoi problemi all'addome non riusciva più nemmeno a mangiare. Due operazioni nella stessa sessione ed è stato dimesso dopo tre giorni



PRATO — Con quei dolori all'addome non riusciva più nemmeno a mangiare. C'è voluto un doppio intervento chirurgico eseguito entro un'unica sessione di sala operatoria per rimettere il paziente in sesto. Tutto regolare, se non fosse che lui era davvero eccezionale dall'alto dei suoi 101 anni.

La storia arriva dall'ospedale Santo Stefano di Prato, da cui l'ultracentenario è stato dimesso tre giorni dopo l'operazione contento di poter di nuovo mangiare in santa pace.

Ad occuparsi del 101enne è stata un'équipe multidisciplinare. Dopo gli accertamenti diagnostici, i medici hanno riscontrato una calcolosi della colecisti ed una calcolosi del coledoco, ovvero il dotto biliare che convoglia la bile al duodeno, il primo tratto di intestino dopo lo stomaco.

Il caso è stato discusso dal team composto da chirurgo, medico internista, anestesista e gastroenterologo, ed è stato deciso di sottoporre il paziente ad una doppia procedura, prima endoscopica e poi chirurgica.

L'anestesia generale è stata condotta dal dottor Matteo Andrisani della struttura operativa di Anestesia e Rianimazione di Prato diretta dal dottor Guglielmo Consales. Attraverso la procedura endoscopica eseguita dal dottor Giuseppe Ciancio, direttore di Gatroenterologia e dalla gastroenterologa dottoressa Francesca Bucciero sono stati asportati i calcoli presenti nel coledoco.

Nella stessa seduta è stato eseguito l'intervento chirurgico di colecistectomia (rimozione della cistifellea) per via laparoscopica dai dottori Italo Corsale e Francesco Moroni della struttura di Chirurgia generale del Santo Stefano diretta dal dottor Stefano Cantafio.

La tecnica laparoscopica è mininvasiva e rispetto all’intervento chirurgico tradizionale permette un recupero più veloce. Il dolore post operatorio è ridotto e il rischio di infezione è minore. Tutto ciò consente un periodo di ospedalizzazione più breve. E infatti così è stato anche per il paziente ultracentenario.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno