Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:05 METEO:FIRENZE22°36°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 22 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Jovanotti a sorpresa torna sul palco e canta al Festival of The Sun in Toscana
Jovanotti a sorpresa torna sul palco e canta al Festival of The Sun in Toscana

Cronaca lunedì 06 giugno 2016 ore 19:05

L'orco colpisce in pausa pranzo

foto prealpino.it

Chi è l'uomo accusato di aver violentato sette bambine, aspettandole all'uscita dalla scuola. Si cercano altre vittime



PRATO — L'orco è un 42enne pratese che vive e lavora in città. E' dipendente di una ditta edile, vive solo ed è fidanzato con una ragazza.

Le prime segnalazioni di abusi sono arrivate nel 2012 ma fino ad ora la polizia non era ancora riuscita a identificare il sospettato. Sette i casi denunciati, ma gli investigatori sospettano che ce ne possano essere degli altri. Due delle adolescenti che hanno denunciato la violenza sessuale sono ora assistite da psicologi. 

Ad incastrarlo, dopo l'ultima denuncia che risale al 21 maggio, sono state le immagini di una telecamera non lontano dal luogo dove è stato segnalato il suo ultimo tentativo di abuso. Dalla ricostruzione degli investigatori, spiega il capo della squadra mobile della polizia Francesco Nannucci "l'uomo agiva vicino al cantiere edile dove lavorava, in particolar modo nell'ora della pausa pranzo, quando gli alunni escono da scuola: adescava le bambine che in quel momento tornavano a casa da scuola chiedendo loro un aiuto per delle misurazioni. Le faceva entrare nell'androne di un palazzo e cominciava il tentativo di palpeggiamento". 

Ora l'accusa che pende sull'uomo di violenza sessuale

L'uomo è accusato di violenza sessuale. Sono state tre sue vittime a riconoscerlo nelle immagini acquisite dalla polizia. Le bambine hanno riconosciuto anche gli abiti da lavoro con cui si presentava.

Quando è stato arrestato, mentre si stava recando al lavoro, l'uomo ha negato tutto e si è definito estraneo alle accuse.

Dal questore di Prato Paolo Rossi è arrivato l'invito a tutte le famiglie della città a "denunciare con coraggio i fatti di reato di cui eventualmente alcune bambine sono state vittime, perché è importante far emergere elementi che possono comprovare l''attività criminale dell''uomo".


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno