Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 17°29° 
Domani 20°30° 
Un anno fa? Clicca qui
mercoledì 21 agosto 2019

Attualità sabato 05 dicembre 2015 ore 16:01

"La sinistra deve scendere ancora tra la gente"

Lo ha detto il presidente della Regione, Enrico Rossi, intervenendo all'incontro per il quarantesimo anniversario della casa del popolo di Coiano



PRATO — "Niente sostituisce la relazione umana. Hai voglia a stare su Facebook o in televisione ma sei forte se sei tra le persone e le cose concrete".

Lo ha detto il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, intervenendo all'incontro per il quarantesimo anniversario della casa del popolo di Coiano, un quartiere della prima periferia di Prato. Rossi ha parlato della relazione tra la base del partito democratico ed i suoi circoli, soffermandosi sull'organizzazione e sul radicamento territoriale. 

"Come militante di sinistra penso che a un certo punto sia arrivata una fase in cui è prevalsa l'iconoclastia. Cambiare - ha spiegato - è vitale, ma avere attenzione a ciò che si è costruito è altrettanto importante. Siamo stati troppo piegati all'andamento delle mode. Ed è noto, nel mondo della comunicazione, che non è che una novità sopprime necessariamente il vecchio". 

"Un pezzo dell'impegno che dobbiamo prendere nella sinistra è stare tra e con i cittadini - ha concluso - altrimenti qualcuno prenderà per sempre il nostro posto. Abbiamo in Toscana questa ricchezza dei circoli e delle case del popolo: o troviamo il modo di valorizzare oppure qualcun altro ci soppianterà". 

All'appuntamento hanno partecipato anche presidente nazionale Arci Francesca Chiavacci ed il sindaco di Prato Matteo Biffoni.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Politica

Attualità

Cronaca