Toscana Media News quotidiano online. Registrazione Tribunale di Firenze n. 5865 del 8.03.2012.
FIRENZE
Oggi 18°21° 
Domani 19°31° 
Un anno fa? Clicca qui
martedì 20 agosto 2019

Cronaca sabato 13 luglio 2019 ore 12:24

Ladro minaccia il suicidio, poi attacca i militari

Carabinieri e finanzieri sono intervenuti in una scuola dove era stata segnalata la presenza di un ladro che ha opposto resistenza all'arresto



PRATO — Una volta scoperto ha minacciato il suicidio per poi scagliarsi contro i militari. L'uomo è stato arrestato ed affidato alle cure del 118. 

La notte scorsa intorno alle ore 2 i carabinieri sono arrivati in viale Marconi, assieme ad una pattuglia della Guardia di Finanza, dopo aver ricevuto la segnalazione di un individuo che si era introdotto furtivamente in un in una scuola di musica.

L'uomo ha forzato con un cacciavite uno dei portoncini di ingresso dello stabile ed era stato notato nelle telecamere di sorveglianza dal titolare, che ha immediatamente avvertito le forze dell'ordine. I militari hanno circondato l'edificio ed hanno rintracciato il ladro sul terrazzo del palazzo. 

Vistosi scoperto, il ladro ha minacciato di lanciarsi nel vuoto ma è stato convinto a desistere. Una volta messo in sicurezza si è scagliato contro i militari che sono stati costretti a ricorrere alle cure sanitarie del 118, per contusioni agli arti e tagli procurati dai cocci di vetro di una finestra rotta.

L'uomo, un 41enne rom pratese pluripregiudicato per reati specifici,è stato arrestato con l'accusa di tentato furto aggravato, resistenza e lesioni. E' stato affidato al personale sanitario del 118 per lo stato di agitazione psico-motoria in cui si trovava e per alcune contusioni riportate nel corso dell'intervento, con prognosi di 15 giorni.



Tag

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Cronaca

Cronaca