Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:55 METEO:FIRENZE16°23°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 13 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Europei Atletica, Italia oro nella 4x100 maschile: la gara

Attualità venerdì 06 gennaio 2023 ore 11:50

Murales e zone 30, la ciclabile bella e sicura

bicicletta

Si avviano a conclusione i lavori di realizzazione del percorso riservato alle biciclette. Obiettivo: comfort e sicurezza per tutti



PRATO — Murales per farla più bella, zone 30 per farla sicura: così si stanno avviando a conclusione i lavori per la realizzazione della ciclabile di via Marini, collegamento tra via Strozzi e via Pistoiese. La realizzazione del murales con disegni all'insegna dell'inclusività è affidata al 33enne pratese Guido Bati per la riqualificazione del sottopasso di via Marini. "Gioia e tranquillità", è il titolo dell'opera che il pittore realizzerà su entrambe le pareti del cavalcavia con tempere acriliche indicate per gli spazi esterni.

E poi tutti gli interventi tesi alla fruibilità serena per tutti: "Il progetto prevede la sistemazione dell'assetto della strada dall'incrocio con i binari della ferrovia fino all'incrocio con via Pistoiese al fine di migliorarne le qualità percettive e di fruizione - spiega l'assessora alla mobilità Flora Leoni -, ottimizzare la sosta dei veicoli e incidere positivamente sulla sicurezza e sul comfort della mobilità pedonale, anche attraverso la piantagione di alberi dove possibile".

La continuità della rete ciclabile tra via Strozzi e via Pistoiese sarà affidata alla realizzazione di una zona 30 e una bike lane con ampiezza di 1 metro, quest'ultima interrotta tra via Berruti e via Filzi a causa del restringimento della strada. In questo tratto le biciclette e i veicoli condividono la corsia centrale ad una velocità massima di 30km/h mentre i pedoni possono percorrere i marciapiedi laterali.

Per evidenziare aumentare la sicurezza dei ciclisti è stata prevista - sia all’imbocco del sottopasso da via Strozzi, sia di fronte all’edifico scolastico - l’installazione di apparecchi illuminanti raso terra a delimitazione della ciclabile.

La viabilità carrabile rimane invariata su una corsia con ampiezza costante. La maggiore attenzione alla sicurezza dei pedoni viene ricercata aumentando il numero degli attraversamenti pedonali trasversali, e realizzando un attraversamento rialzato in corrispondenza dell’edificio scolastico, pensato per indurre un rallentamento dei veicoli e mettere in sicurezza chi si reca a scuola.

La riorganizzazione dei parcheggi per le auto, senza modificarne la quantità, ha consentito di redistribuire e incrementare i parcheggi per i motocicli, con posti utilizzati soprattutto dall’istituto scolastico Carlo Livi, e di realizzare delle aiuole all’interno delle quali sono stati piantati 15 nuovi esemplari arborei di diverse specie, morfologie, dimensioni, insieme a specie erbacee.

In particolare, nel tratto tra la ferrovia e via Fabio Filzi, gli alberi sono stati disposti in aiuole ampie e continue al limite del marciapiedi, mentre nel tratto tra via Fabio Filzi e via Pistoiese distribuiti tra gli stalli delle auto.

La riqualificazione prevede inoltre di adeguare i percorsi attraverso l’abbattimento delle barriere architettoniche garantendo così l’inclusività degli spazi pubblici. Inoltre, in accordo con l’istituto Livi, verrà attivato un progetto per lo studio della finitura dei marciapiedi prospicienti l’istituto scolastico.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno