Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:20 METEO:FIRENZE15°25°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 04 ottobre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Dentro Bakhmut deserta, tra colpi di artiglieria e carri armati. Qui il centro della battaglia per il Donbass

Cronaca martedì 24 luglio 2018 ore 12:15

Comunità per minori a processo per maltrattamenti

I responsabili della struttura d'accoglienza che ha ospitato oltre 100 bambini dagli anni '80 sono accusati di comportamenti aggressivi su 3 ragazzi



REGGELLO — Dopo il Forteto, ecco che è finita a processo un'altra comunità di accoglienza per minori toscana: la casa famiglia Podere Pilano.

Fondata negli anni '80 da Renato Scarpelli, la struttura era adesso sotto la responsabilità della vedova del fondatore Laura Clementi e del figlio Maurizio Scarpelli, entrambi sotto processo per maltrattamenti con l'accusa di comportamenti aggressivi, dopo un''inchiesta partita nel 2016, nei confronti di tre minorenni

Come ricorda Repubblica nelle pagine di cronaca fiorentina, negli anni ha accolto oltre 100 bambini e adolescenti, affidati dal tribunale dei minori. Secondo il pm Sandro Cutrignelli ai tre ragazzini sarebbe stato impedito di uscire dal Podere Pilano, di frequentare altri coetanei o di telefonare ai genitori, oltre a sistematici atteggiamenti vessatori, offese e anche botte. 

L'inchiesta è nata dalla denuncia della madre di uno dei ragazzi e dalle segnalazioni di un educatore e delle assistenti sociali. La struttura era considerata un'eccellenza nel sistema toscano. 

Renato Scarpelli, scomparso nel 2008, era un tecnico del Nuovo Pignone e mentre era al lavoro in Arabia Saudita rimase impressionato nel vedere bambini affamati nel deserto. Decise allora di lasciare il lavoro e fondare il centro divenuto poi un punto di riferimento per l'accoglienza dei minori, soprattutto dell'est Europa. Nel 2005 Scarpelli fu anche nominato cavaliere dall'allora Presidente della Repubblica Carlo Azelio Ciampi per la sua opera a tutela dei minori.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A scoprire i corpi dei due, fiorentini, sono stati i carabinieri a seguito dell'allarme lanciato da una donna che non riusciva a contattarli
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Monitor Consiglio

Cronaca

Attualità

Cronaca