Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE22°37°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 18 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il ricordo del Barcelona Guayaquil per Justin Cornejo: «Ora la nostra famiglia è incompleta»
Il ricordo del Barcelona Guayaquil per Justin Cornejo: «Ora la nostra famiglia è incompleta»

Lavoro martedì 02 ottobre 2018 ore 18:35

Bekaert, l'azienda apre alla cassa integrazione

Il nuovo vertice al ministero dello Sviluppo economico ha aperto uno spiraglio sulla sorte dei 318 lavoratori dello stabilimento di Figline Valdarno



ROMA — I vertici di Bekaert, l'azienda di Figline Incisa che a giugno ha annunciato l'intenzione di chiudere lo stabilimento e di licenziare 318 lavoratori, hanno mostrato la loro disponibilità a dare il via alla procedura che porterà a concedere la cassa integrazione straordinaria. Così si legge in una nota della Regione Toscana diramata a vertice ancora in corso al Mise. 

Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, di rientro a Firenze, ha fatto sapere comunque che la trattativa sarà probabilmente "lunga". "Qui al Mise abbiamo incontrato l'azienda alla quale abbiamo ribadito che il nostro interesse è fare in modo da avere un buon progetto di reindustrializzazione del sito produttivo di Figline Incisa. E per favorire questo processo abbiamo riconfermato la nostra disponibilità a supportarlo, mettendo a disposizione fondi strutturali europei e risorse regionali. Poi ci serve un tempo congruo per verificare nel merito la solidità delle proposte di insediamento che adesso sono sul tappeto".

Al vertice è stata ribadita, da parte della Regione, la necessità di un accordo complessivo che, oltre alla reindustrializzazione, preveda il monitoraggio delle varie fasi, gli incentivi rispetto alla continuità occupazionale e quelli all'esodo. Uno dei nodi più duri da sciogliere riguarda l'impegno che a suo tempo era stato preso dall'azienda a mantenere produzione e paghe fino alla fine dell'anno. A questo punto, a quanto pare, l'azienda vorrebbe attivare da subito la cassa integrazione. 


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
L'orrore si è consumato nella notte: lui l'ha avvicinata con gentilezza, poi l'ha afferrata per il collo e minacciata costringendola ad appartarsi
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Cronaca